RIMINI. Ottimo riscontro per l’Agorà Culturale indetta da Rete PACS Rimini

Set 25, 2021

  • Condividi l'articolo

     

    “Vi stiamo addosso”, il messaggio riportato da uno striscione appeso alle mura del Castel Sismondo, racconta con ironia la volontà di intenti che ha portato alla formazione – a partire da gennaio 2021 – della Rete PACS_Professionisti* Arte Cultura Spettacolo_Rimini. Questa mattina, sabato 25 settembre presso l’anfiteatro Francesca da Rimini, si è svolto con successo il terzo appuntamento dell’Agorà Culturale indetto dalla Rete PACS, un nuovo momento di confronto e di dialogo aperto a tutta la cittadinanza sulla progettazione culturale del nostro territorio. Il giornalista Alessandro Carli (San Marino Fixing), moderatore dell’incontro, ha invitato i 6 candidat* sindac* (presenti di persona o i loro rappresentanti) a confrontarsi sui principali punti individuati nei mesi scorsi e che fanno parte del “Manifesto” della Rete PACS: RIMINI, CITTA’ DI TURISMO E DI CULTURA? (l’arte, la cultura e lo spettacolo dal vivo sono settori sui quali è necessario investire economicamente), NUOVA VISIONE DEGLI SPAZI CULTURALI? (si propone una “mappatura” degli spazi urbani da dedicare a tutte le attività artistiche e culturali), BANDI PUBBLICI, INCARICHI E DIREZIONI ARTISTICHE? (è importante promuovere e veicolare adeguatamente bandi e incarichi, e individuare direttori artistici per la gestione delle realtà culturali del Comune). La Rete PACS è uno spazio indipendente, di discussione e confronto sulle tematiche culturali, aperto a tutti, che rappresenta un’occasione preziosa per proseguire anche in futuro un dialogo continuativo e proattivo con gli amministratori della città di Rimini sulla progettazione culturale del territorio.

    Rete PACS_Professionisti* Arte Cultura Spettacolo_Rimini