Rimini. Paziente muore sotto i ferri: assolto medico

Feb 18, 2021

  • Condividi l'articolo

    Il giudice dell’udienza preliminare ha assolto con formula piena un noto nefrologo riminese, medico ospedaliero accusato di omicidio colposo per il decesso del pensionato residente a Rimini. Il danno provocato nel corso dell’esame (per la sostituzione di un catetere venoso, tecnica di Saldinger) non era prevedibile, né prevenibile alla luce delle condizioni del cuore del paziente, compromesso da un infarto asintomatico e incapace di reagire agli stimoli elettrici. Tutto era stato fatto correttamente e la morte di un uomo di 64 anni, non è attribuibile a chi eseguì l’operazione.

  • Pordenonelegge: 45 anteprime al festival, spicca Peter Cameron

    Pordenonelegge: 45 anteprime al festival, spicca Peter Cameron

    (ANSA) - PORDENONE, 04 AGO - Sono 45 le anteprime e novità editoriali a Pordenonelegge 2021, dal 15 al 19 settembre con 220 incontri e oltre 400 protagonisti italiani e stranieri. Fra le prime d'eccezione lo statunitense Peter Cameron con "Anno bisestile" (Adelphi),...

    ‘Ndrangheta: arrestato in Spagna il ‘boss dei boss’ Paviglianiti

    ‘Ndrangheta: arrestato in Spagna il ‘boss dei boss’ Paviglianiti

    I carabinieri di Bologna e la polizia spagnola hanno arrestato a Madrid il latitante di 'Ndrangheta Domenico Paviglianiti, 60 anni, "il boss dei boss" come era chiamato negli anni Ottanta e Novanta. E' destinatario di un provvedimento di esecuzione di pene concorrenti...