Rimini. Pensa che la moglie lo tradisce e si nasconde nel bagagliaio dell’auto: finisce al supermercato. Denunciato per stalking

L’ossessione lo aveva portato persino a nascondersi nel bagagliaio dell’auto della moglie: pensava andasse dall’amante e invece la sorprese al supermercato con le buste della spesa. Il pubblico ministero ha chiesto per l’uomo, un quarantasettenne di origine campana accusato di atti persecutori, la pena di tre anni e quattro mesi di reclusione. Tra il 2013 e il 2015 la donna, che aveva deciso di allontanarsi definitivamente da lui, subì una serie di atti persecutori che minarono il suo equilibrio: riferì di essere stata picchiata in più occasioni dall’ex marito, una volta anche nel sonno.