RIMINI. Piano particolareggiato Tombanuova, via libera dalla III commissione alla realizzazione delle opere di urbanizzazione

Lug 12, 2021

  • Condividi l'articolo

     

     

    Avanza l’iter amministrativo che porterà alla realizzazione delle opere di urbanizzazione previste dal piano particolareggiato di Tombanuova.

    Questa mattina la III commissione consigliare ha dato parere favorevole alla ratifica delle conclusioni delle Conferenza dei Servizi in merito al procedimento unico avviato per la realizzazione del progetto, che vede l’Amministrazione Comunale farsi carico degli interventi in sostituzione del soggetto attuatore inadempiente.

    Il progetto prevede la costruzione del collegamento viario tra via Bartali e via Corciano (via Casartelli) dove sono già presenti i sottoservizi. Oltre al completamento della rete viaria  e delle asfaltature, si realizzerà un nuovo parcheggio in via Coppi e si concluderà quello già parzialmente realizzato in via Corciano. L’area verde vicina all’abitato sarà completata con la piantumazione di alberature ed arbusti, con la realizzazione del camminamento e dell’illuminazione pubblica e sarà dotata di arredi e giochi bimbi.

    Il progetto ha un valore complessivo di 576.000 euro, finanziato attraverso le risorse ottenute dall’escussione della polizza fideiussoria. Al fine di liberare le aree da ipoteca è stato arrivato un procedimento unico art. 53 con l’obiettivo di espropriare i terreni necessari senza alcun costo per l’amministrazione e ottenere dunque la disponibilità delle aree, per le quali era dovuta la cessione al Comune da parte del soggetto attuatore. La deliberà arriverà quindi al voto del Consiglio Comunale, per consentire poi di procedere alla fase espropriativa e all’avvio delle opere pubbliche nella seconda metà del 2021.

    “Un intervento atteso dai residenti della zona – commenta l’assessora alla gestione del territorio Roberta Frisoni – e che stiamo valutando di implementare se necessario con risorse dell’Amministrazione, in particolare per migliorare l’area verde e le dotazioni di giochi e strutture per famiglie e bambini in quella zona. È anche intenzione dell’Amministrazione approfondire la possibilità di realizzare un nuovo percorso ciclopedonale, che possa condurre da Tombanuova verso il centro, collegandosi alla ciclabile già realizzata di San Martino. Il progetto insieme ad altri collegamenti verso zone del forese più lontane dal centro città sarà approfondito con le risorse ottenute dal Ministero dei Trasporti per lo sviluppo della mobilità sostenibile, consapevoli che – come abbiamo potuto verificare proprio attraverso la realizzazione del collegamento di San Martino – la possibilità di spostarsi in bici e a piedi sicurezza per raggiungere funzioni e servizi migliora la qualità della vita delle persone”.