RIMINI. Presentazione della 2° edizione de Summer Camp La NATURA del MARE 2022 

Mag 9, 2022

  • Condividi l'articolo

     

    Sarà presentato venerdì 13 maggio il programma della seconda edizione de “La Natura del Mare”, il Summer Camp che si svolgerà dal 22 al 25 giugno 2022 a Rimini principalmente per ospitalità e formazione, con eventi a Riccione e Cattolica. Un impegno corale del quale è iniziatrice l’APS Basta Plastica in Mare Network insieme alle realtà più interessate alla salute del mare. L’inaugurazione è il mattino di mercoledì 22 giugno al Lapidario romano del Museo di Rimini. Di seguito qualche sintetica anticipazione prima della conferenza stampa.

    Tre giorni di confronti e dibattiti sui temi della difesa dell’equilibrio biologico marino, del cambiamento climatico, con uno sguardo dalla dimensione globale dell’ecosistema oceanico a quella glocal. 

    Poiché si affronterà la cultura di mare, olistica e multidisciplinare, è lo storico e scrittore Alessandro Vanoli a coordinare una prima tavola rotonda con tema le donne del mare e competenze al femminile. 

    Il Summer Camp 2022 si conclude con la oramai classica “Esortazione Ecologica” da Cattolica a Fiorenzuola di Focara intorno al Parco Naturale di Monte San Bartolo: 7 km e ½ di nuoto libero con nuotatori provenienti da tutta Italia, capitanati da Enzo Favoino esperto internazionale sul tema plastica, ma anche nuotatore, appena reduce da 8 km in acque gelide nel Ticino. 

    Grazie al Summer Camp La Natura del Mare e le collaborazioni costruite in questi anni, la Regione Emilia-Romagna si candida a creare un centro di alta formazione multidisciplinare, capace di indagare a 360° il rapporto olistico tra gli ecosistemi marini e l’impatto delle attività economiche degli uomini. 

    L’Associazione Basta plastica in mare Network, parte propositiva nella cabina di regia della legge PlasticFreER, è impegnata per la diffusione di una cultura ecologica soprattutto tra le nuove generazioni, con l’intento di creare interesse per nuove professioni legate alla salvaguardia del patrimonio ecologico. E dove se non in Romagna? 

    Poiché in termini di sostenibilità, locale è globale, la connessione di culture del mondo, è resa arte attraverso le esplorazioni di Fosco Maraini: le sue fotografie degli anni ’50 messe in parallelo con le attuali di una giovane fotografa tedesca, negli stessi luoghi con le stesse pescatrici in apnea. Ed è a loro, e ai saperi delle donne impegnate nella salvaguardia dell’ambiente che è dedicata l’esposizione “L’incanto delle donne”, curata da Nour Maraini Melehi, l’antropologa nipote del grande esploratore Fosco Maraini. 

    Tra i relatori del Summer Camp anche quest’anno nomi di assoluto rilievo: docenti studiosi, esperti, ricercatori e protagonisti nella cittadinanza attiva. Ospiti d’onore, tra gli altri, la scrittrice Dacia Maraini e Daniela Addis, Generazione Mare, avvocata in diritto dell’Ambiente e del Mare per Unesco. 

    Partecipano: 

     

    • Valentina Ridolfi, project manager dell’Agenzia Piano Strategico 
    • Marco Zaoli, coordinatore scientifico di APS Basta Plastica in Mare Network, docente Università di Ferrara e Urbino “Carlo Bo”
    • Manuela Fabbri, presidente APS Basta Plastica in Mare Network
    • Fabrizio Passarini, docente dell’Università di Bologna, direttore del Centro Interdipartimentale di Ricerca Industriale Frame (Fonti Rinnovabili, Ambiente, Mare ed Energia):
    • Lorenzo Succi, direttore Università di Rimini
    • Anna Montini, assessora all’Ambiente del Comune di Rimini
    • Lea Ermeti, assessora all’Ambiente del Comune di Riccione
    • Alessandro Uguccioni, assessore all’Ambiente del Comune di Cattolica
    • Chiara Astolfi, direttrice Visit Romagna.

              

    • Da remoto: Irene Priolo assessora all’ambiente della Regione Emilia-Romagna, Nour Maraini Melehi, Franco Borgogno presidente onorario di Basta Plastica in Mare Network, Enzo Favoino

     

  • Cannes 2022: Cognetti, c’è del miracolo in tutto questo

    Cannes 2022: Cognetti, c’è del miracolo in tutto questo

    Si sente "molto fortunato" Paolo Cognetti perché ha "assistito alla realizzazione di questa opera da molto vicino, direi da amico. Faccio fatica a definire un ruolo, nemmeno è necessario". "Tutto è cominciato quando Felix e Charlotte sono arrivati a Brusson tre anni...

    Morto Bo Hopkins,volto di American Graffiti e Fuga di mezzanotte

    Morto Bo Hopkins,volto di American Graffiti e Fuga di mezzanotte

    E'  morto all'età di 80 anni. L'attore americano Bo Hopkins, che recitò in classici come 'American Graffiti', 'Fuga di mezzanotte' e 'Il mucchio selvaggio' è morto all'età di 80 anni.       Dallo sguardo feroce, Hopkins era diventato...