• Rimini. Proseguono i lavori per migliorare l’accesso al quartiere Padulli

    Condividi l'articolo

    Proseguono gli interventi per migliorare l’accesso al quartiere Padulli, già avviati nel luglio scorso nella loro fase preliminare e, dal novembre scorso, incentrati sulla via Tosca per la realizzazione di una serie di opere che hanno l’obiettivo di collegare in sicurezza il quartiere Padulli con la Statale 16 e di eliminare l’accesso carrabile dalla Via Tosca dei mezzi pesanti.

    Entrano dunque nel vivo i lavori previsti dal Lotto C, a completamento di quelli già realizzati nell’ambito del lotto A e B con cui si è già realizzata la rotatoria sulla Statale16, il ponte sul Deviatore Ausa e una rotatoria urbana sulla Via Aldo Moro.

    I lavori prevedono ora la realizzazione del prolungamento Via Tosca, di un nuovo ponte sul Fosso Mavone in adiacenza alla Statale 16 e di una rotatoria urbana in corrispondenza del nuovo accesso allo stabilimento ex-Valentini (ora Marinelli) e collegamento alla rotatoria sulla Statale 16 precedentemente realizzata con il lotto A e B. Parallelamente si procede alla traslazione della pista ciclabile di sottopasso alla Statale lato monte della nuova strada e alla realizzazione di un collegamento ciclopedonale su via Tosca seguito da un percorso pedonale fino Via Padulli.

    Il cronoprogramma delle opere ha visto la realizzazione del sottofondo della strada lato Ancona del fosso Mavone ed è in corso la realizzazione dei pali del nuovo ponte, sono state realizzati i muri principali del nuovo sottopasso e, quando le opere di fondazione saranno ultimate e sarà messa in sicurezza l’area, si procederà alla riapertura della pista ciclabile, prevista intorno alla metà di febbraio.

    La fine del cantiere è prevista nella primavera 2023 e al termine degli interventi l’attuale accesso alla Statale Adriatica antistante l’antincendio riminese sarà chiuso

    Lascia un commento