Rimini. Racket del cocco in spiaggia: dure condanne

Volevano il monopolio della vendita del cocco sulle spiagge della riviera romagnola. La banda minacciava, intimidiva e faceva pressioni per eliminare la concorrenza tra gli ombrelloni. Il Tribunale di Rimini ha così condannato due, tra i membri principali, appartenenti alla stessa famiglia di origine napoletana a cinque anni e sei mesi e tre anni e otto mesi. I soggetti avevano perfino tetato di intimidire agenti delle polizie locali e rappresentanti delle aziende che cercavano di vendere vaschette di frutta negli stabilimenti balneari.