Rimini. Ragazzi a scuola! Manifesto contro la pandemia educativa

RAGAZZI A SCUOLA!
Manifesto contro la pandemia educativa
FLASH MOB – RIMINI, PIAZZA CAVOUR, LUNEDÌ 11 GENNAIO DALLE ORE 8 ALLE 13
Gli zaini vuoti dei nostri ragazzi e ragazze verranno portati in piazza Cavour. Ciascun genitore
porterà lo zaino con sopra indicato nome, cognome, classe e scuola dello studente.
PERCHÉ MANIFESTIAMO?
1. Perché non vogliamo altre incertezze e altra confusione sulla riapertura delle scuole. E’ la
scuola a produrre i suoi cittadini.
2. Perché i giovani devono tornare a rappresentare la priorità e la loro formazione in presenza
è da considerarsi vitale come la sanità e l’alimentazione.
3. Perché il diritto alla salute va inteso anche come diritto alla salute psicofisica: non possiamo
più permettere che le ragazze e i ragazzi vivano nel chiuso di una stanza e che la loro
adolescenza subisca danni irreparabili.
4. Perché un recente rapporto di Save the Children registra stanchezza, sfiducia e paura del
futuro tra gli adolescenti, oltre che rendimento in calo e difficoltà a seguire le lezioni online.
5. Perché i problemi che gravitano intorno alla scuola, come ad esempio i trasporti, devono
trovare una soluzione efficiente ed adeguata ora, così come le istituzioni avevano promesso
ed il tempo avrebbe permesso di realizzare.
6. Perché il diritto allo studio è uno dei diritti fondamentali ed inalienabili della persona,
indissolubilmente legato al diritto di eguaglianza.
7. Perché la scuola ha saputo attrezzarsi garantendo igienizzazione, distanziamento e uso di
mascherine.
8. Perché la maggior parte degli studenti è seria, responsabile e rispettosa delle regole.
9. Perché nessuna attività è a “rischio zero”: occorre una programmazione della riapertura
delle scuole che sia all’altezza delle aspettative degli studenti; da questo dipende il loro
futuro.
10. Perché la didattica a distanza, seppur utile strumento in caso di estrema necessità, non può
essere sostitutiva delle lezioni in presenza per lunghi periodi.
Invitiamo tutti i genitori a divulgare, aderire e partecipare all’iniziativa nel rispetto delle norme
anti Covid-19.