Rimini. Riminese muore dopo intervento a Cotignola: dodici medici accusati di omicidio colposo

Apr 23, 2021

  • Condividi l'articolo

    Sono in tutto 12 i medici accusati di omicidio colposo. La vittima è rimasta oltre 8 ore sotto i ferri per un delicatissimo intervento al cuore. All’età di 81 anni la complicanza si era apparentemente risolta, salvo poi essere ricoverato tre settimane dopo in seguito a una grave infezione. E cinque mesi più tardi, è morto. Lavoravano tutti nell’unità di cardiochirurgia del Maria Cecilia Hospital di Cotignola quando il paziente, originario del riminese, si affidò alle loro competenze per sottoporsi a un’operazione che avrebbe dovuto risolvere i plurimi problemi cardiaci di cui soffriva. Secondo la procura gli specialisti non solo non valutarono adeguatamente l’impatto che l’intervento avrebbe avuto sulle precarie condizioni dell’anziano, ma tardarono anche ad adoperarsi per risolvere le complicazioni apparse poco dopo. A fare partire l’iter delle indagini la denuncia dei famigliari della vittima.