Rimini. Ristoratori pronti ad aprire comunque dopo Pasqua

LETTERA ALL’AMICO

Jamil Sadegholvaad
Amico mio, mi conosci..
Con te ho condiviso anche alcuni percorsi. Tu, pochi lo sanno, ma è giusto ribadirlo.. Nel momento più DRAMMATICO della vita, dimostrasti SENSIBILITÀ ED UMANITÀ che non dimentico.
I miei non sono attacchi personali. Ma consigli ad un amico. Magari pungenti! Magari ruvidi.
Come il momento.
Ci sono persone cui È VIETATO IL LAVORO, ed è negata la solidarietà.
Persone oneste che lavorano e lo hanno sempre fatto, come i genitori, come i nonni.
A me pare che voi, in fondo in fondo, al di là delle
Dichiarazioni solidali, è degli appelli NON CREDIATE CHE LA SITUAZIONE CHE VI VIENE RAPPRESENTATA SIA REALE!
Pensate sia il solito .. come lo chiamate .. “pianto del Bagnino”.
E questo non solo è iniquo, dimostra mancanza di percezione, che è peggio!
Un proverbio dice.. “IL SAZIO NON CREDE AL DIGIUNO”
Jamil.. i tuoi interventi non danno sollievo.
il ragionamento non lo comprendono SOLO LE PERSONE IN MALA FEDE e GLI STUPIDI!
Non ti ritengo appartenere a nessuna delle due.
E nessuna delle due categorie, solitamente esprime un SINDACO!
Penso però tu stia portando avanti un’impresa, con grande dedizione ma dal risultato IMPOSSIBILE.
Tenere il piede in due stivali.
Il tuo partito a Roma COMBATTE battaglie politiche SULLA PELLE DELLE PARTITE IVA!
Lo fa.. affinché i nuovi entrati al governo non possano rivendicare il cambio di passo e risultato.
Ma lo fa sulla pelle di Famiglie, lavoratori, delle 60 vedove che la mia categoria conta!
La scelta spetta a te.. perché fare il Sindaco
Significa scegliere!
Abbandona la convenienza politica, e facciamo fronte comune contro questa INDECENZA!
Non lanciare annunci vuoti come fa chi non rappresenta più nessuno.
un giorno… RISTORI SUBITO.. un giorno ANDRÀ TUTTO BENE.. un giorno RIAPRIAMO.. poi ancora andrà tutto bene.. MA NON ARRIVANO NE SOSTEGNI NE APERTURE.
Le parole stanno a zero.
Fai pressione con azioni FORTI SUL TUO PARTITO CHE IN PARLAMENTO DA 14 mesi nega i ristori e rivendica il pugno di ferro che in prefettura alla tua presenza si pianifica!
Dimostra come fece Andrea.. PENSIERO LIBERO E
LIBERTÀ.
Se non puoi ti comprendo.. È il tuo lavoro!
Ma, comprendimi IO FARÒ IL M.I.O.!
I ristoratori il 6 riapriranno!
Distanziati, igenizzati, rispettosi di un protocollo cui si sono adeguati.
E lo faranno, dopo 14 mesi di attesa non corrisposta! Dopo aver ascoltato il tuo BERSANI DIRE “tanto loro hanno il nero da parte…”
E attenzione.. abbiamo tenuto buoni i colleghi di #ioapro a gennaio durante una crisi di governo per senso di responsabilità!
Aver perso la Pasqua, per molti SIGNIFICA MORTE!
Ma dal 6 aprile #noilavoriamo.. perché il DPCM FINISCE IL 5 e vi concediamo la possibilità di non sbagliare più.
Perché l’alternativa per molti .. si chiama ILLEGALITÀ! Pensateci. Mentre firmate i protocolli.
Ma se andrete avanti con il paraocchi, DAL 6 andremo avanti anche noi!
Creerete martiri e seminerete RABBIA!!
Ma non ci fermeremo. Lo dobbiamo ai nostri figli!
E lo faremo per vivere.. come fece chi aderì alla RESISTENZA, senza curarsi del rischio.
Resistenza e Liberazione, che non possono essere solo retorica e rappresentazione simbolica.
Vedo spesso foto di te con Tua figlia!
È BELLISSIMA! Quando la guardi pensa agli occhi di padri che non sanno più cosa raccontare..
ai figli..
Pensa ad un padre che oggi è stato messo dinanzi al BIVIO TRA LAVORO ED ILLEGALITÀ!!
Un abbraccio
Lucio Paesani
M.I.O Italia
M.I.O | Lazio
M.I.O Emilia-Romagna