RIMINI. Riziero Santi: “Il nuovo staff dirigenziale della Provincia che ho appena nominato”

Dic 27, 2021

Condividi l'articolo
La provincia è tornata ad essere un ente strategico del territorio, riconosciuto, e come tale si dota di uno staff dirigenziale in grado di affrontare le nuove sfide e cogliere le nuove straordinarie opportunità di sviluppo trasferendole in maniera equilibrata su tutto il territorio dei 27 comuni. Questa la nuova composizione della dirigenza, la loro provenienza e la motivazione delle mie scelte.
1) Dott. Ivan Cecchini, già Direttore amministrativo e Segretario generale del comune di Bellaria I. M.
• Dirigente amministrativo e contabile e vice segretario della provincia in sostituzione della Dott.ssa Isabella Magnani.
• L’ho scelto perché è riconosciuto come uno dei piú competenti e autorevoli amministrativisti che abbiamo sul territorio provinciale.
2) Arch. Roberta Laghi, già Posizione Organizzativa del settore in provincia.
• Dirigente del settore Pianificazione Urbanistica, Ufficio di Piano PTAV.
• L’ho scelta per le sue elevate competenze in materia di pianificazione urbanistica e di transizione ecologica e perché voglio investire sulle donne e anche sulle risorse che si sono formate all’interno dell’ente.
3) Fausto Sanguanini, già Dirigente dell’ente in Urbanistica, Lavori Pubblici.
• Dirigente del settore Lavori Pubblici Viabilità e Patrimonio.
• L’ho confermato per le sue qualità di professionista. Si occuperà a tempo pieno, da un punto di vista tecnico, di due funzioni cardine dell’ente provincia.
4) Dott. Luca Uguccioni, già Direttore Generale e Segretario del Comune di Rimini col Sindaco Gnassi.
• Segretario Generale reggente dell’ente provincia, in attesa della copertura del ruolo a tempo pieno.
• L’ho confermato per la sua comprovata alta professionalità le sue doti manageriali e per le sue plurime esperienze in enti importanti, da Genova a Rimini.
Questi saranno i 4 dirigenti che mi affiancheranno nella gestione dell’ente nella fase più delicata ed impegnativa del suo rilancio. Si tratta di 4 alte professionalità, 4 manager con competenze ed esperienze plurime nella pubblica amministrazione.
Inoltre quest’anno è stato implementato l’organico con 12 unità di personale giovane e almeno altre 9 unità saranno assunte nel 2022 per effetto dello sblocco assunzionale ai quali si aggiungeranno 5 consulenti esperti ministeriali.