Rimini. SASSOFELTRIO E MONTECOPIOLO, CROATTI (M5S): “FINALMENTE È LEGGE IL PASSAGGIO ALLA PROVINCIA DI RIMINI”

Mag 26, 2021

  • Condividi l'articolo

    SASSOFELTRIO E MONTECOPIOLO

    CROATTI (M5S): FINALMENTE È LEGGE IL PASSAGGIO ALLA PROVINCIA DI RIMINI

    Croatti: Una volontà chiara che vicissitudini politiche, sia regionali che parlamentari, hanno ritardano per ben 14 anni e che hanno palesato il disprezzo di una parte della politica verso le decisioni democraticamente espresse dai cittadini.

    RIMINI, 25 maggio – “È finalmente legge il distacco dei comuni di Sassofeltrio e Montecopiolo dalle Marche e della loro aggregazione alla Regione Emilia Romagna, nella provincia di Rimini, dopo il voto positivo di oggi in senato e nonostante l’incomprensibile voto negativo del Partito Democratico.

    È una importante vittoria dei cittadini dei due comuni” Lo annuncia il senatore del MoVimento 5 Stelle Marco Croatti

    Si conclude dunque positivamente una battaglia che porto avanti fin dal mio insediamento in senato e che ha visto numerose e frustranti battute d’arresto per l’inaccettabile ostruzionismo della regione Marche e di alcuni parlamentari del Partito Democratico e di Fratelli d’Italia”. Prosegue Croatti.

    Il passaggio è stato possibile grazie al referendum, previsto dall’articolo 132 comma 2 della Costituzione, svoltosi nel lontano 2007 e i cui risultati furono quasi plebiscitari: per il passaggio dalla provincia di Pesaro-Urbino a quella di Rimini si espresse favorevolmente l’83% dei votanti di Montecopiolo e l’87% dei votanti di Sassofeltrio.

    Una volontà chiara che vicissitudini politiche, sia regionali che parlamentari, hanno ritardano per ben 14 anni e che hanno palesato il disprezzo di una parte della politica verso le decisioni democraticamente espresse dai cittadini. In questo senso sono molto deluso dal voto contrario espresso dal Partito Democratico quest’oggi”. Spiega Croatti.

    Ora la legge dispone la nomina, entro 30 giorni dall’entrata in vigore della legge, di un commissario straordinario per procedere, insieme alle amministrazioni coinvolte, agli adempimenti necessari per attuare il trasferimento dei due comuni. Il commissario sarà nominato dal Ministro dell’interno, previo parere delle regioni Emilia- Romagna e Marche e della provincia di Rimini”. Conclude Croatti.