Rimini. Scambia tumore maligno per innocua cisti e paziente muore: medico rischia il processo

Feb 18, 2021

  • Condividi l'articolo

    Oncologo rischia il processo per omicidio colposo a causa di un presunto e possibile errore di valutazione, il quale potrebbe essere costato la vita a una paziente di cinquanta anni. Questa almeno l’ipotesi di reato alla conclusione delle indagini a cui è arrivata la procura nei confronti di un dottore, residente a Rimini, di 78 anni. L’indagato all’epoca dei fatti prestava servizio in una clinica privata riminese. Secondo l’accusa avrebbe scambiato un tumore maligno per una innocua cisti al seno. La donna muore a cinquanta anni, agli inizi del 2019, per le complicazioni della malattia a quel punto, a causa dei ritardi, largamente diffusa. Sarà il giudice ora a stabilire se il medico dovrà essere o meno rinviato a giudizio.