Rimini. Si conclude martedì 28 settembre il festival Le Voci dell’Anima

Set 27, 2021

  • Condividi l'articolo

    Le Voci dell’Anima 2021

    Sopravvissuti

    Teatro degli Atti, Rimini

     21 – 28 settembre

    Si conclude martedì 28 settembre il festival Le Voci dell’Anima, 

    che dopo otto sere consecutive ha visto in gara più di venti concorrenti per aggiudicarsi il premio Voce dell’Anima 2021. 

    In scena durante l’ultima serata al Teatro degli Atti di Rimini:

    Teatro Dallarmadio e gli ospiti Quotidiana.com.

    Seguirà la premiazione con l’assegnazione delle compagnie vincitrici.

    Martedì 28 settembre ultima serata al Teatro degli Atti del festival di teatro e danza Le Voci dell’Anima.

    Aprono alle 20.30 gli “Animali da Palco” Teresio Massimo Troll ed Elisa Barrucchieri.

    Dalle ore 21, Teatro Dallarmadio con il “Progetto speciale Baijicca”, scritto e diretto da Antonello Murgia con la collaborazione di Fabio Marceddu, nato in seguito a un laboratorio tenutosi nell’ospedale Oncologico di Cagliari, grazie all’iniziativa di Elisabetta Cuccu. Uno spettacolo nato da un’alchimia, da un incontro che ha trasformato il “luogo della paura” nel “luogo del possibile”. Si ride, si piange, si riflette e ci si commuove, durante diciassette minuti di grande bellezza.

    A concludere il Festival, la compagnia riminese ospite Quotidiana.com con “Grattati e vinci, di e con Roberto Scappiò e Paola Vannoni. Un allestimento in sordina, quasi sussurrato, ma che lancia il suo messaggio chiaramente: la crisi del teatro, dello spettatore, del vivere in senso complessivo. Lo spettacolo, che apparentemente descrive il vuoto interiore dei due protagonisti, incapaci di reagire da una noia profonda, è in realtà un’indagine attenta e minuziosa dello scorrere del pensiero nel suo farsi. Un dialogo che, tra pause significative e battute serrate, affronta le tematiche più disparate nel tentativo di dare un senso al vivere.

    Seguirà la premiazione con l’assegnazione del premio Le Voci dell’Anima 2021, quest’anno intitolato a Paolo Barucchieri e che consiste in una somma di 500€, del premio della critica, del premio del pubblico, il premio della stampa e del premio Confine corpo.

    IL PROGETTO SPECIALE “BAIJICCA” DI TEATRO DALLARMADIO

    Martedì 28 settembre, alla XIX edizione del festival Le Voci dell’Anima, ospiteremo la compagnia cagliaritana Teatro Dallarmadio, che presenterà uno spin off: il progetto speciale “Baijicca”.

    Dopo aver partecipato e vinto il Premio del pubblico con “F.M. e il suo doppio – 24 anni di miscellanea di teatro” e “Alfonsina Panciavuota”, oltre a un Premio Speciale con “Bestie Feroci”, quest’anno la compagnia cagliaritana partecipa con uno spettacolo nato all’interno di un progetto laboratoriale ospedaliero.

    Lo spettacolo, con regia e drammaturgia di Antonello Murgia e con il contributo di Fabio Marceddu, prende forma nel 2015 all’interno del Laboratorio teatrale “Orcoillogico”, quest’ultimo da un’idea di Elisabetta Cuccu, fra le mura dell’Ospedale Businco di Cagliari. Dal debutto al Lazzaretto di Cagliari ad oggi “Baijicca” ha visto più di quaranta repliche in diversi comuni sardi, da Cagliari a Capoterra, Sestu, Meana Sardo, Tortolì e tanti altri.

    Con ironia, leggerezza e tanta voglia di trasformare la realtà, “Baijicca” porta in scena le esperienze delle onco-attrici: il confronto e la convivenza con il cancro.

    La drammaturgia nasce da un interrogativo: come trovare la felicità anche dentro a questi mondi di dolore e di sofferenza? Così, la creazione artistica è riuscita a trasformare il luogo della paura, delle sofferenze in un luogo del possibile.

    Diciassette minuti di spettacolo in cui commuoversi, riflettere, ridere, fino ad arrivare alla comprensione di ciò che è il destino umano. Il termine sardo “Baijicca”, intraducibile in italiano, riporta a una dimensione di incomprensibilità e imprevedibilità del destino. Non rimane che accettarlo così com’è. Solo un pharmakon come il teatro può aiutarci a sopportarlo.

    In scena: Elisabetta Cuccu, Virna Boi, Sonia Aresu, Monda Aresu, Cristiana Caria, Daniela Littarru, Carla Onni, Immacolata Zanda, Luisella Cherchi, Fernanda Cambedda, Anna Vacca.

    (Contatti Teatro Dallarmadio: SitoYoutubeFacebook)

    TEATRO DEGLI ATTI 

    Via Cairoli 42, Rimini

    Gli spettacoli (2/3 per sera, con unico biglietto), si svolgeranno tutti nella sala principale del Teatro degli Atti.

    Orari spettacoli: dalle ore 20:30 alle 23:00 circa

    Biglietti e accessi: si potrà accedere agli spettacoli pagando un unico biglietto valido per tutta la serata. Si entra solo a inizio serata e non sarà consentito l’accesso tra uno spettacolo e l’altro. È obbligatorio essere in possesso di Green pass.

    Costi: intero 13.00€; ridotto (studenti e over 65) 9.00€

    Abbonamento a tutti gli spettacoli delle 8 serate: 60€

    Abbonamento a 15 spettacoli – 5 serate: 40€

    Informazioni e prenotazioni

    teatrodellacentena@pianoterra.org

    333 8870576 – 0541 793824

    Facebook: Voci dell’Anima 2021

  • L’Ue si spacca sui migranti, ‘ma non finanzieremo muri’

    L’Ue si spacca sui migranti, ‘ma non finanzieremo muri’

    (di Patrizia Antonini) BRUXELLEST - "L'Ue non finanzierà muri o filo spinato alle sue frontiere esterne". Lo stop è arrivato direttamente dalla presidente della Commissione Ursula von der Leyen, che senza tentennamenti ha fermato il nuovo tentativo di assalto alla...

    Open Arms: ammessi tutti testi, deporrà anche Richard Gere

    Open Arms: ammessi tutti testi, deporrà anche Richard Gere

    (ANSA) - PALERMO, 23 OTT - Ministri ed ex ministri, l'ex premier Conte e anche l'attore Richard Gere sfileranno sul banco dei testi al processo all'ex ministro dell'Interno Matteo Salvini, imputato di sequestro di persona e omissione di atti d'ufficio per aver vietato...