Rimini. Sicurezza al massimo in queste vancanze: controllo di 2483 persone, 38 esercizi pubblici e 754 autoveicoli e la predisposizione di 75 posti di controllo

Gen 10, 2020

  • Condividi l'articolo

     

    Il dispositivo di sicurezza predisposto dalla Questura di Rimini ha vigilato sulle festività natalizie, garantendo l’ordinato svolgimento dei numerosi eventi – religiosi e civili – organizzati a Rimini e in Provincia, eventi che hanno visto la partecipazione di diverse migliaia di turisti e cittadini.

    La pianificazione strategica dei servizi effettuata con l’Arma dei Carabinieri, con la Guardia di Finanza e con i diversi comandi delle Polizie Municipali ha infatti permesso di ottimizzare le risorse a disposizione per gli eventi: mediante un’attenta attività di coordinamento e di sinergica collaborazione, è stato infatti possibile migliorare l’efficacia preventiva e repressiva dei servizi espletati, perfezionando l’articolato meccanismo di sicurezza appositamente predisposto.

    Particolare attenzione è stata rivolta ai diversi eventi religiosi legati al Natale e all’Epifania, nonché agli eventi musicali e culturali che hanno scandito un fitto calendario programmato dal Comune di Rimini, di Riccione e degli altri comuni della Provincia

    La Polizia di Stato ha gestito la sicurezza di tutti gli eventi del centro storico di Rimini e Riccione evitando turbative all’ordine pubblico e prevenendo episodi di criminalità diffusa, provvedendo nel contempo all’attività di prevenzione e repressione dei reati.

    L’intensa attività si è palesata in alcuni emblematici numeri: il controllo di 2483 persone, 38 esercizi pubblici e 754 autoveicoli e la predisposizione di 75 posti di controllo. In ossequio alle richieste pervenute da alcune scuole non sono mancati controlli in prossimità di quest’ultime, al fine di prevenire la vendita di sostanza stupefacente agli studenti. Non sono mancati i controlli alle persone sottoposte agli arresti domiciliari, ne sono stati effettuati infatti 60. Sono stati effettuati 298 interventi e ricevute al 112 NUE 6783 chiamate.