Rimini. Spacciava MDMA alla terza edizione del MIF “Music Inside Festival”. Carabinieri arrestano un milanese di 23 anni

Apr 30, 2018

  • Condividi l'articolo

    Nel corso della notte i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Rimini hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, M. F., 23/enne originario della provincia di Milano, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia. In particolare i militari, impiegati in abiti civili nei luoghi ove era in corso la terza edizione della manifestazione MIF “Music Inside Festival”, notavano il giovane che si aggirava tra la folla con fare sospetto, avvicinando suoi coetanei cui offriva qualcosa. I Carabinieri, pertanto, decidevano di seguire il ragazzo bloccandolo mentre cedeva due dosi di MDMA, dal peso di circa mezzo grammo ciascuno, ad un 28/enne originario della provincia di Cuneo, ricevendo in cambio la somma di 20 euro. La successiva perquisizione personale consentiva di rinvenire ulteriori 5 dosi della medesima sostanza, e 3 dosi di ketamina, il tutto sottoposto a sequestro in attesa di esperire le analisi di laboratorio del caso. Il giovane cuneese verrà segnalato alla Prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti mentre M. F., espletate le formalità di rito, è stato dichiarato in stato di arresto e trattenuto presso le camere di sicurezza della Stazione Carabinieri di Rimini Principale in attesa della celebrazione del rito direttissimo. Nel corso della mattinata odierna, a seguito di udienza di convalida svoltasi presso il Tribunale di Rimini, l’arresto è stato convalidato ed il giovane è stato condannato a sei mesi di reclusione, con pena sospesa, ed al pagamento di euro mille di multa.