Rimini. Spaccio e prostituzione: controlli a tappeto dei carabinieri sulla zona della movida

Giu 20, 2021

  • Condividi l'articolo

    Intensa serata di controlli da parte dei Carabinieri della Compagnia di Rimini, impegnati in particolare nel fronteggiare lo spaccio di stupefacenti e nel controllo alla prostituzione.

    Nella serata sono state una decina le prostitute controllate e specificatamente identificate da parte dei militari della Stazione di Miramare, in modo da continuare a monitorare il fenomeno, cercare di acquisire informazioni in merito ad eventuali sfruttatori nonché verificare la regolarità delle stesse sul territorio nazionale.

    Nel corso del servizio gli sforzi si sono anche diretti, in contemporanea nel controllo delle zone di spaccio maggiormente sensibili per il fenomeno dello spaccio di stupefacenti, ove i Carabinieri della Stazione di Rimini-Porto hanno controllato un soggetto di origine tunisina, K.J. 35enne gravato da una misura di carcerazione per non aver ottemperato ai divieti che gli erano stati imposti da una precedente misura cautelare, del divieto di ritorno nel Comune di Rimini, a causa dei suoi precedenti per spaccio. Durante le fasi di identificazione e perquisizione i militari trovavano addosso all’uomo altro stupefacente, 8 dosi di eroina e pertanto lo denunciavano all’autorità giudiziaria, nuovamente, per detenzione ai fini di spaccio, prima di esser portato in carcere.

     

  • Incidenti montagna:scout di 12 anni cade per 50 metri, grave

    Incidenti montagna:scout di 12 anni cade per 50 metri, grave

    (ANSA) - TARVISIO, 03 AGO - Uno scout di 12 anni, di San Giovanni di Casarsa (Pordenone), è caduto per una cinquantina di metri lungo il sentiero 518, che dalla Val Romana sale verso la Capanna Cinque Punte, nelle Alpi Giulie. Il ragazzino, politraumatizzato, è sempre...