RIMINI. Spid più facile, anche in Comune

Giu 23, 2021

  • Condividi l'articolo

     

    All’urp sarà possibile svolgere l’iter completo per l’attivazione dell’identità digitale, con l’ausilio di tutor

    Spid ancora più facile anche in Comune. L’identità digitale, sempre più necessaria per accedere ai servizi on line della pubblica amministrazione, si può attivare già da un paio di anni, con il completamento “de visu” delle procedure di registrazione, anche attraverso l’ufficio relazioni con il pubblico del comune di Rimini. Da oggi, questa è la novità, l’urp del Comune di Rimini offre anche un’assistenza gratuita per l’iter completo, a partire dal servizio di registrazione, fino alla vera e propria attivazione dell’identità digitale. Chi ha difficoltà ad effettuare on line la registrazione può richiedere di farsi aiutare dall’operatore dell’URP che eseguirà tutte le fasi per la procedura dello SPID.

    Il servizio viene offerto solo su appuntamento e si attuerà il giovedì pomeriggio dalle 15 alle 17. Per prenotare occorre telefonare al n. 0541/704704 da lunedì a sabato ore 9-13

    E’ necessario essere in possesso di un cellulare e di un indirizzo di posta elettronica da consultare per completare la registrazione e del documento di riconoscimento e della tessera sanitaria in corso di validità. A fine procedura il cittadino sarà in possesso delle credenziali SPID composte da username e password e potrà accedere a tutti i siti o app di servizi in cui troverà il pulsante “Entra con SPID”.

    Chi può richiederlo

    Potranno richiedere lo SPID tutte le cittadine e i cittadini residenti in Italia. Per la richiesta occorre essere dotati di una carta d’identità, la tessera sanitaria italiana in corso di validità e avere compiuto il 18° anno di età.

    SPID è il sistema di autenticazione personale promosso da AgiD (Agenzia per l’Italia Digitale), che permette ai cittadini di accedere da computer, tablet o smartphone ai servizi online della pubblica amministrazione e dei privati aderenti. L’identità SPID è costituita da credenziali che vengono rilasciate all’utente e che permettono l’accesso a tutti i servizi online.

    “Un’ulteriore tappa nel percorso di innovazione tecnologica – è il commento di Eugenia Rossi di Schio, assessore all’innovazione digitale del Comune di Rimini – dei servizi pubblici del Comune di Rimini. L’identità digitale è sempre più importante per accedere ai servizi online delle pubbliche amministrazioni ed è richiesta da un numero crescente di cittadini. Tra questi, anche persone anziane, con meno competenze informatiche. Abbiamo così pensato di affiancare al servizio già esistente di riconoscimento e certificazione, anche quello di assistenza personale, in modo da garantire l’affiancamento per tutto l’iter dello spid, dalla registrazione fino all’attivazione. Un servizio che possiamo offrire grazie a personale qualificato che, già da anni, sta sviluppando formazione, assistenza e approfondimento sul tema della cittadinanza digitale”.