RIMINI. SS 16 – Avanzano i lavori, le modifiche alla viabilità

Mag 9, 2022

  • Condividi l'articolo

     

    Nuova rotatoria con via Montescudo: la sera di martedì 17 maggio prevista la riapertura della ss16.

    Da mercoledì 18 maggio chiuso al traffico per 6 settimane un tratto di via Flaminia Conca, da via Santerno all’intersezione con la Statale.

    Avanzano come da crono programma i lavori per la realizzazione della rotatoria e del sottopasso ciclabile nell’area tra le vie Montescudo e via Coriano, i primi dei sei grandi interventi che porteranno al definitivo superamento dei ‘buchi neri’ della Statale 16.

    Un’opera di grande rilevanza che per la sua cantierizzazione dal 16 marzo scorso ha richiesto l’introduzione di una regolamentazione sperimentale della viabilità, un dispositivo che fino ad oggi ha funzionato senza comportare sostanziali criticità anche negli orari di punta e nelle giornate di circolazione più intesa.

    Per quanto riguarda lo stato di avanzamento degli interventi del cantiere della rotonda fra la statale e via Montescudo e il relativo sottopasso ciclabile, ad oggi risulta completata la rampa di diversione della SS16 verso via Montescudo e buona parte della nuova fognatura per il convogliamento delle acque nere a cura di Hera.

    Sono state completate le opere idrauliche e le cordonature marginali della rampa di collegamento tra via Coriano e la SS16. Per quanto riguarda l’attraversamento ciclopedonale, è stata completata la posa degli scatolari strutturali in attraversamento e le operazioni di impermeabilizzazione delle nuove strutture, propedeutiche all’avvio delle fasi di rinterro. Sono in corso le operazioni di riempimento dello ?scavo e in rapida successione si procederà al ripristino delle pavimentazioni stradali e alla rimozione del cantiere.

    La riapertura della SS16 rimane quindi prevista per le 21 del 17 maggio, in linea con la programmazione attesa.

     

    Dal 18 maggio chiuso un tratto di via Flaminia per sei settimane  

    Per procedere con le opere necessarie alla messa in esercizio provvisorio della nuova rotatoria, che saranno programmate nei prossimi giorni, a partire da mercoledì 18 maggio sarà chiuso al traffico, in entrambe le direzioni, un tratto di via Flaminia Conca, da via Santerno fino all’intersezione con la Statale 16, dove sorgerà la rotatoria.

    La chiusura del traffico del tratto di circa un centinaio di metri interessato dai lavori è stimato in circa sei settimane e permetterà anche la realizzazione di una nuova fognatura in sostituzione di quella attuale, ormai ammalorata, da parte di Hera che costeggerà il ciglio marginale della nuova rotatoria e la connessione dell’idraulica di progetto. La chiusura permetterà di portare in configurazione definitiva l’innesto di via Flaminia conca e si potrà poi procedere alla posa in opera degli elementi di arredo urbano e degli impianti.

    Per presidiare la circolazione nell’area, così com’è stato dall’avvio della viabilità sperimentale, sarà presente in via continuativa personale della Polizia Municipale.

    Al termine delle lavorazioni e subito dopo la riapertura al traffico di via Flaminia Conca, cominceranno le opere di cantierizzazione per le opere previste nell’area tra via della Fiera e la SS16.

     

    Gli altri lavori 

    Ancorché non impattanti con la circolazione stradale, sono in fase di realizzazione la circonferenza esterna e le rampe di collegamento per la nuova rotatoria che sarà realizzata all’intersezione tra la SS72 e SS16. Sono state realizzate le fondazioni profonde della barriera Integrata a ridosso del Tiro a Segno. Sempre nell’area tra SS72 e SS16 sono state avviate le operazioni di tracciamento e predisposizione del nuovo collettore Ausa che attraverserà, in tutta la sua estensione, la nuova rotatoria tra la SS16 e la SS72. Contestualmente sono in corso le attività propedeutiche di pulizia del torrente Ausa per il collocamento della nuova pista ciclabile di collegamento con via Arno. Infine, sono in corso di realizzazione gli allargamenti stradali e gli impianti tecnologici nell’area lato monte della statale SS16 compresa tra la SS72 e Via Montescudo.

    Tutti gli aggiornamenti: https://bit.ly/NuovaViabilitaSS16

  • Draghi, anch’io sono mezzo veneto

    Draghi, anch’io sono mezzo veneto

    "Un saluto ed un abbraccio grande ai veneti. In fondo anch'io sono mezzo veneto". Così il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha salutato i giornalisti al suo arrivo alla scuola media Dante Alighieri di Sommacampagna (Verona), dove si svolge la prima visita in...