Rimini. START ROMAGNA PRESENTE DAL 14 AL 16 OTTOBRE ALL’INTERNATIONAL BUS EXPO RI RIMINI

L’esperienza dell’azienda testimoniata nell’ambito del Convegno di Federmetano e nei Seminari di ASSTRA

 

Rimini, 13 ottobre 2020 – L’esperienza di Start Romagna sarà protagonista all’International Bus Expo di Rimini, il salone dedicato ai trasporti in programma dal 14 al 16 ottobre alla Fiera di Rimini. L’azienda del trasporto pubblico che opera su tutto il territorio romagnolo porterà la propria testimonianza su alcuni temi di grande attualità e che stanno particolarmente a cuore a Start: la digitalizzazione e una mobilità responsabile e rispettosa dell’ambiente.

 

Due le giornate che vedranno impegnata Start. Mercoledì 14 ottobre, nell’ambito dei seminari organizzati da ASSTRA, Alberto Olivetti, Responsabile Ict (Information and Communications Technology), parlerà dell’esperienza di Start sul fronte della digitalizzazione della comunicazione interna e della virtualizzazione dell’Ufficio Movimento. Olivetti illustrerà i contenuti e il funzionamento di ASSO, un chatbot Telegram a disposizione del personale per avere tutte le informazioni utili a volgere il proprio servizio e per segnalare in tempo reale i disservizi.

 

Venerdì 16 ottobre Start Romagna sarà inoltre presente al convegno organizzato da FedermetanoCNG & LNG”, il Paese di muove responsabilmente”. Nell’ambito di questo appuntamento Stefano Sirri, Responsabile Progetti Strategici e Innovazione Tecnologica, parlerà dell’impegno dell’azienda a favore della sostenibilità con l’acquisto di 6 Scania Interlink LNG alimentati anche a gas naturale liquefatto, entrati in servizio nel bacino di Forlì a inizio estate, che confermano l’azienda all’avanguardia in Europa per bus di nuova generazione.

 

Sirri sarà inoltre coinvolto come relatore nell’ambito dei seminari di ASSTRA portando l’esperienza e i risultati ottenuti da Start Romagna in tema di gestione degli pneumatici con la scelta del modello “Full Service”. Un tema che, per un’azienda di trasporto pubblico locale, rappresenta una delle sfide più importanti sia per l’impatto sulla sicurezza dell’esercizio, sia per gli aspetti di tutela ambientale, sia per la dimensione economica che riveste.