Rimini. Truffa sulle auto: richiesta di rinvio a giudizio e maxi sequestro per due imprenditori

Dic 23, 2021

  • Condividi l'articolo

    Dichiarazioni alla Motorizzazione civile per vendere auto importate dall’estero direttamente da privati. Situazione che, per legge, consente di non pagare l’Iva. Ma stando alla tesi dell’accusa due imprenditori di 68 anni e 42 anni, come tutti i rivenditori regolari, a trattare con gli uffici commerciali di Volkswagen, Bmw, Audi gli acquisti, per cui l’esenzione non può essere applicata. Peri i due, soci nella gestione di un autosalone, c’è stata la richiesta di rinvio a giudizio da parte del pm Luca Bertuzzi, che contesta i reati di truffa aggravata, falso ideologico in atto pubblico commesso da privato, evasione fiscale. Reati per cui il pubblico ministero ha chiesto e ottenuto dal Gip Benedetta Vitolo un provvedimento di sequestro preventivo per un valore di oltre 462mila euro.

  • Nasa,eruzione Tonga 500 volte potenza atomica su Hiroshima

    Nasa,eruzione Tonga 500 volte potenza atomica su Hiroshima

    I ricercatori della Nasa hanno calcolato la potenza dell'eruzione avvenuta al largo di Tonga sabato scorso come "500 volte più potente della bomba atomica sganciata su Hiroshima". James Garvin, scienziato capo presso il Goddard Space Flight Center della Nasa, ha detto...

    Alberto Angela sarà cittadino onorario di Ercolano

    Alberto Angela sarà cittadino onorario di Ercolano

    Alberto Angela sarà cittadino onorario di Ercolano: ne dà notizia il sindaco del Comune vesuviano, Ciro Buonajuto, evidenziando l'impegno del giornalista che, attraverso i suoi documentari, ha raccontato le ricchezze del territorio: Miglio d'Oro, Villa Campolieto, il...