Rimini. Ultimo giorno di zona rossa: cosa si potrà fare da domani

I carabinieri di Rimini, a cavallo di Natale, hanno sanzionato nove persone per la violazione delle prescrizioni e hanno acquisito 27 autocertificazioni per effettuare i dovuti approfondimenti. Intanto da domani – lunedì 28 dicembre – e fino al 30 dicembre la Romagna come il resto d’Italia tornerà “arancione”. Niente colazione al bar, né pranzi o cene fuori di casa, ma resta comunque possibile la ristorazione con consegna a domicilio fino alle 22, oppure la ristorazione con asporto, con divieto di consumare sul posto o nelle immediate vicinanze. Riapriranno anche alcuni negozi: chi vorrà comprare un capo di abbigliamento o un paio di scarpe, ad esempio, potrà farlo nei tre giorni che precedono San Silvestro. Si potrà continuare ad andare dal parrucchiere o dal barbiere e nei centri estetici. Sempre ammessa la spesa al mercato o al supermercato, l’acquisto dei medicinali in farmacia o delle sigarette in tabaccheria. Nell’elenco delle attività sempre aperte, e quindi, anche nei giorni tra il 28 e il 30 dicembre, oltre a fiorai e lavanderie, figurano anche le ferramenta, negozi di computer, di articoli sportivi, di giocattoli, di biancheria, profumerie, negozi per animali.  La “zona rossa” ricomincerà il 31 dicembre e fino al 3 gennaio, poi la tregua del 4 gennaio “arancione”, prima dell’ultimo lockdown “rosso” del 5 e 6 gennaio.