• Rimini. Un milione di euro per riqualificare il patrimonio stradale riminese

    Condividi l'articolo

    L’assessore ai lavori pubblici Mattia Morolli: “un programma di lavori che tocca tutto il territorio in maniera diffusa”.

    Il patrimonio stradale riminese si avvia a un intervento di restyling generale che riguarda sia le arterie principali che quelle che attraversano le zone decentrate. L’amministrazione comunale, nell’ultima seduta di Giunta, ha infatti approvato i ‘Lavori di risanamento conservativo e funzionale della viabilità nel Comune di Rimini anno 2022 – 2^ intervento’, un intervento dal valore di circa 1 milione di euro che sarà finanziato con l’approvazione della prossima variazione di bilancio di fine novembre e che vedrà la realizzazione di una serie di opere di completamento e messa in sicurezza delle infrastrutture stradali esistenti in base alle diverse necessità, che vanno dalla creazione di aiuole spartitraffico in corrispondenza degli incroci pericolosi al rifacimento di percorsi pedonali, marciapiedi, bynder, tappetini d’usura e alcuni accessi a mare.

    Le vie che sono interessate all’insieme di lavori pubblici state selezionate a seguito delle segnalazioni provenienti dalla cittadinanza e di alcune verifiche effettuate dalla società di Anthea sul grado di ammaloramento della rete viaria del territorio. Più nel dettaglio, si tratta di: Via Orsoleto – Via Cognola; Via De Amicis; Via Prampolini; Viale XXV Marzo 1831; Via Aquilelia; Via Predil; Via Treves; Via Gino Vendemini; Via del Volontario; Via Mengoni; Via Sacconi; Via San Leo – Via Tristano e Isotta; Viale Tobruk; Via Due Palme; Via Umbria; Via Pomposa; Via Covignano; Via Marebello; Viale Perugini; Via Monte L’Abbate e Via San Paolo.

    “Un investimento corposo che ci permetterà di ammodernare e aumentare il livello di sicurezza di numerose strade cittadine, da quelle che registrano una maggiore circolazione a quelle del forese, attraverso un piano di riqualificazione che tocca in maniera diffusa e capillare tutto il territorio, e che è stato definito e tarato a seconda dello stato di conservazione della pavimentazione. Una tornata di lavori che consentirà di dare un nuovo volto a tante arterie della città, sia per quanto concerne il lato urbano che quello extraurbano, senza distinzioni.

    – spiega Mattia Morolli, Assessore ai Lavori pubblici del Comune di Rimini -. Il programma è il frutto di una sintesi delle richieste che ci sono arrivate in questi mesi dai residenti, ai quali ora cerchiamo di dare una risposta concreta e tempestiva”.

    Ultimo aggiornamento

    Lascia un commento