Rimini. Un nuovo gruppo CIVIVO, “Giardino via Fantoni”

Condividi l'articolo

“Giardino via Fantoni”, ‘fiorita’ in questi giorni l’idea per un nuovo gruppo CIVIVO, costituito da alcuni residenti della zona che hanno deciso di ‘sporcarsi le mani’.

 

“Sporcarsi le mani” per rendere il luogo in cui si abita più bello, più fruibile dai residenti e dalla cittadinanza, mettendo in atto diverse operazioni di gestione e custodia del bene pubblico:  dalla piantumazione di nuovi alberi, all’installazione di un impianto di irrigazione e la realizzazione di nuovi innesti durante l’estate, per tutelare il verde pubblico, che circonda la propria casa.  Sono stati questi i desideri e gli obiettivi – di alcuni cittadini residenti nella zona di via Fantoni, che in questi giorni hanno fatto ‘fiorire’ l’idea della nascita di un nuovo CI.VI.VO. che si occuperà del verde pubblico in quella zona. Un nuovo gruppo di volontariato civico che si chiamerà appunto “Giardino via Fantoni”.

Si tratta dell’ultimo patto di collaborazione costituito, che al momento è composto da 6 volontari, tutti residenti in nell’area adiacente a via Fantoni. Persone che si sono dimostrate interessate e disponibili – sempre in collaborazione con Anthea, società in house dell’Ente –  per la cura del verde pubblico e per rigenerare l’area circostante i condomini. Un’area che è molto estesa ed al suo interno è attraversata da un percorso ciclo-pedonale e che si presta dunque all’allestimento di un “Giardino” come gli stessi volontari lo hanno definito, scegliendo il nome del nuovo gruppo volontario che si è costituito.

Con il gruppo “Giardino via Fantoni”, sono arrivati a 76 complessivamente i gruppi di volontariato civico che si occupano della cura e rigenerazione dei beni comuni attivati – come si vede anche dalla mappa georeferenziata dei CIVIVO – in tutto il territorio comunale. Un piccolo esercito di cittadini che hanno a cuore gli spazi in cui vivono, per oltre 850 volontari iscritti, suddivisi in  4 aree di operatività.

In base all’ambito a cui si dedicano infatti i gruppi si classificano in aree differenti, tra queste l’area più importante, per maggior numero di gruppi e volontari iscritti, è quella delle scuole: dall’infanzia, fino alle primarie e secondarie di I^ grado.  Questa rete di Civivo scolastici comprende le scuole della città che hanno aderito al progetto. Il primo gruppo che venne inaugurato in ambito scolastico fu la scuola primaria di San Salvatore e a seguire ce ne furono tante altre. I volontari in quest’area, partecipano a piccoli interventi di manutenzione,  imbiancatura delle aule, pulizia dei cortili scolastici e allestimento di orti didattici.A quelli della scuola si aggiungono i diversi gruppi del “Verde”, l’area che ha registrato – con atto datato 6 dicembre 2011- il primo gruppo di volontariato civico in assoluto ad essere inaugurato: il Parco Spina Verde a Miramare. In questo caso i gruppi sono dediti alla cura e alla manutenzione di parchi cittadini, giardini e aree destinate al verde pubblico.L’area “Sociale” poi comprende i volontari che si dedicano a creare forme di aggregazione sociale, a favore delle famiglie o categorie di persone più fragili, presiedono aree comunali attrezzate a campi sportivi o da basket, allestiscono eventi, laboratori teatrali, di lettura animate, giochi e supporto pomeridiano ai compiti per i più piccoli.In fine c’è l’area dei gruppi che si dedicano a spiagge e cimiteri, i primi operativi presso alcuni tratti di spiaggia libera in località Bellariva e Miramare. I secondi collaborano al monitoraggio ed all’esecuzione di piccoli interventi di manutenzione e pulizia, fondamentali al mantenimento del decoro presso il  Cimitero di  Casalecchio.

Come noto il progetto Ci.Vi.Vo. è rivolto ad associazioni di volontariato e/o onlus, comitati, gruppi di cittadini, persone singole, di età non inferiore a 18 e non superiore a 75 anni; la partecipazione è aperta a tutti i residenti nel Comune di Rimini, anche comunitari o stranieri, purché in possesso di idoneo titolo di soggiorno.  Un progetto che la Giunta comunale approvò nel 2011 con un disciplinare, che poi nel 2021 fu integrato dal “Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione di Rimini per la cura, la gestione condivisa e la rigenerazione dei beni comuni urbani”. Il Comune di Rimini provvede alla copertura assicurativa dei volontari e fornisce altresì assistenza logistica e i materiali necessari per lo svolgimento delle attività concordate.

“Il nuovo gruppo Civivo che si è costituito in via Fantoni – precisa la Vicesindaca Chiara Bellini – conferma la genuinità di questo progetto che, dopo 11 anni continua a raccogliere adesioni su tutto il territorio comunale.  Un progetto che testimonia il forte senso civico dei cittadini riminesi, pronti a mettersi in gioco in prima persona, e in forma del tutto gratuita. Non solo un mondo per migliorare l’ambiente in cui viviamo, ma anche per favorire la socializzazione delle persone che condividono i medesimi spazi della città.”

E’ possibile consultare la mappa navigabile dei CIVIVO sul territorio comunale  al sito www.civivo.it  e ottenere informazione per aderire come volontari o costituire nuovi gruppi, scrivendo alla mail  [email protected] , oppure rivolgendosi al ufficio CIVIVO in via Marzabotto n. 25 – I^ Piano, nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 8,00 alle 12,00 –  tel  0541 704920.

Lascia un commento