Rimini. Vende vecchie stampe lasciate in eredità dal padre stimato professore, finisce a processo per ricettazione

E’ finito alla sbarra con l’accusa di ricettazione. L’incredibile vicenda vede coinvolto un uomo, che quando il padre conosciuto e stimato professore di un istituto superiore riminese è morto, ha ricevuto in eredità “vecchie” stampe. I guai sono cominciati quando il figlio ha deciso di venderle. Mai avrebbe pensato che quei documenti non erano semplice carta straccia, ma atti importanti dello Stato redatti in varie epoche a partire dall’unità d’Italia.