RIMINI. Viabilità Viserba: con la fine dell’anno scolastico si sospende la sperimentazione della corsia preferenziale per i bus in via Sacramora

Giu 7, 2021

  • Condividi l'articolo

     

    Previsti interventi per la messa in sicurezza degli incroci. L’assessora Frisoni: “Al lavoro per il progetto di una ‘nuova’ via Sacramora”.

    Con la chiusura delle scuole e l’inizio della stagione turistica cambia l’assetto della viabilità lungo l’asse di via Sacramora a Viserba, arteria che sarà al centro di un progetto generale di riqualificazione e messa in sicurezza. Le principali novità – che saranno presentate ai cittadini nell’ambito della serie di incontri dedicati alla riqualificazione urbana in corso a Rimini nord – riguardano la sospensione della corsia preferenziale per i bus istituita sperimentalmente su via Sacramora nel settembre scorso, con il conseguente ripristino del doppio senso di circolazione. La creazione della corsia è servita per accompagnare la ripresa delle lezioni e favorire l’accessibilità al polo scolastico di Viserba, uno dei frequentati del territorio, migliorando considerevolmente la fase di ingresso, considerata la più critica dal gestore del traporto pubblico e da agenzia mobilità della Romagna. Una soluzione che dunque ha consentito di gestire le esigenze legate all’applicazione dei protocolli anticovid in materia di trasporti, che hanno comportato un aumento dei mezzi pubblici in movimento sulle strade, concentrati in un orario determinato e ristretto.

    Con la chiusura dell’anno scolastico e con la riduzione del traffico di bus e mezzi, si è quindi deciso di ripristinare il doppio senso di circolazione su via Sacramora per tutta la durata della stagione estiva. Questo permetterà di rendere più fluida la viabilità della zona mare nel periodo di maggior afflusso turistico e di accompagnare la conclusione dei lavori del Parco del Mare nord e del nuovo sottopasso carrabile in corso di realizzazione all’altezza di Viale Garibaldi. Durante la settimana i tecnici interverranno con l’adeguamento della segnaletica, così da poter riaprire via Sacramora alla circolazione delle auto anche in direzione centro-città-Viserba entro qualche giorno. A settembre, con la ripresa delle scuole, si faranno ulteriori valutazioni anche sulla base delle necessità che saranno manifestate dalle scuole e delle eventuali nuove indicazioni che arriveranno rispetto all’organizzazione del trasporto pubblico.

    Il ripristino del doppio senso non sarà l’unico intervento che interesserà via Sacramora, un asse strategico per il collegamento di Rimini nord. “Già da quest’estate – spiega l’assessora alla mobilità Roberta Frisoni – l’Amministrazione ha previsto la realizzazione di una serie di azioni immediate mirate a migliorare la sicurezza degli incroci e delle vie a pettine che si innestano da monte su via Sacramora. Parallelamente, stiamo lavorando ad una ‘nuova’ via Sacramora, più fruibile e sicura per tutti. Un progetto che concilierà le esigenze dei diversi utenti della strada, a partire da quelli più deboli come pedoni e ciclisti, in un’area strategica della città, che ha avuto un fortissimo sviluppo residenziale, che ospita il più frequentato polo scolastico del territorio, che si è consolidato come importante bacino turistico e che ha ulteriori e importanti prospettive di sviluppo, grazie a interventi strategici in corso come il progetto della nuova piscina comunale e il programma di rimozione dei passaggi a livello della Rimini-Ravenna. Le risorse per avviare il progetto della nuova via Sacramora ci sono già, grazie ai finanziamenti ottenuti dal Comune di Rimini dal Ministero delle Infrastrutture, così come ci sono già le basi per accedere ad ulteriori risorse europee, statali e regionali per procedere poi alla cantierizzazione”.

    Di viabilità, delle opere in corso di realizzazione e delle progettualità avviate si discuterà negli incontri organizzati dall’Amministrazione con i residenti della zona nord. I primi due appuntamenti sono in programma oggi a Torre Pedrera e Viserba, a cui seguiranno nei prossimi giorni ulteriori iniziative a Viserbella e Rivabella.