Rimini. Viola il coprifuoco per litigare con la fidanzata: albanese multato dalla polizia ed espulso dall’Italia

Gen 26, 2021

  • Condividi l'articolo

    Da Rimini a Pesaro per litigare con la fidanzata. Ma la scenata nel cuore della notte costa cara a un albanese di 31 anni, che ora sarà espulso dal territorio nazionale. L’uomo, residente a Rimini, nonostante le norme anti-covid si era presentato verso le 2.40 di lunedì notte a casa della della compagna nel centro di Pesaro. Urla e minacce che hanno svegliato tutto il vicinato, finchè qualcuno ha dato l’allarme ed è interventuta una pattuglia della polizia stradale. Dai controlli il 31enne è stato trovato in possesso anche di un coltellino nello zaino, giudicato arma atta a offendere. Così il soggetto, già segnalato come assuntore di droga, si è preso una multa di 400 euro per aver violato il coprifuoco e le norme che vietano gli spostamenti fra regioni diverse e successivamente è stato poi avviato al centro per identificazione ed espulsione di Gorizia, da dove dovrà lasciare il territorio nazionale.