Rimini. Violenza sessuale verso animatrice minorenne: 54enne riminese assolto

Riminese di 54 anni è stato assolto dall’accusa di violenza sessuale “perché il fatto non sussiste”. Per un secondo episodio, riqualificato come atto osceno, il tribunale ha rimandato gli atti alla prefettura per la contestazione di quello che nel frattempo è diventato un illecito amministrativo. Il soggetto era accusato di avere palpeggiato il “lato b” di una animatrice turistica non ancora diciottenne durante una manifestazione per bambini alla quale l’uomo aveva assistito.