RIMINI. Visitrimini.com: la campagna di promozione accelera

Mag 31, 2021

  • Condividi l'articolo

     

    Il portale di destinazione visitrimini.com è andato online da poco e contestualmente sono partite le prime azioni di promozione, che da questa settimana vanno a pieno ritmo. Gli obiettivi della pianificazione della DMC sono, in primis, mirati al rafforzamento del brand Rimini, attraverso il traffico richiamato sul portale, per offrire una visione della destinazione che, partendo dalla grande risorsa del mare, si completa con le offerte degli asset più innovativi: sostenibilità, wellness, cultura, gastronomia, territorio, business e wedding. Accanto all’attività di rafforzamento dell’immagine, VisitRimini punta anche all’ingaggio, ovvero alla proposta commerciale concreta di pernottamenti, esperienze e vacanze complete a Rimini, in una chiave innovativa, che mette in luce le infinite opportunità che si possono vivere 365 giorni all’anno. Una campagna interamente online, che interessa innanzitutto il mercato nazionale che, secondo le ultime rilevazioni sarà ancora il principale bacino di provenienza in questa estate di post pandemia, in cui gli Italiani prediligeranno ancora il turismo di prossimità. Inoltre, è stata avviata la campagna nei paesi di lingua tedesca, tipicamente affezionati alle coste riminesi e che le hanno premiate anche la scorsa estate. Più avanti, si aggiungeranno anche altri paesi europei, in base ai trend che saranno rilevati dai partner di VisitRimini che monitorano i mercati esteri. Le azioni riguardano tipicamente il posizionamento a pagamento sui motori di ricerca attraverso l’acquisto di parole chiave che indirizzano alle diverse sezioni del portale in base all’obiettivo prefissato. Contemporaneamente è partita anche l’attività di posizionamento organico del portale, che mira ad indicizzare i risultati naturali di ricerca a lungo termine. Un lavoro destinato ad accompagnare visitrimini.com per tutto l’arco della sua esistenza. Sempre restando nel mondo Google, è prevista anche la pianificazione sulla rete display, ovvero il piazzamento dei banner pubblicitari nei siti dei partner del motore di ricerca, che a loro volta consentono di accedere direttamente al portale, sia dall’Italia, sia dall’estero. Non manca poi la paid social, ovvero i post sponsorizzati e targettizzati attraverso FaceBook e che, con proposte che si adattano al linguaggio social e alle preferenze dei mercati, consentono di procurare visitatori selezionati al portale. E poi ci sono le iniziative sulle testate giornalistiche online: sono già partite su Corriere della Sera, Corriere Viaggi, circuito Citynews e altre sono ancora in corso di definizione, si tratta di banner display che indirizzano al portale. Non manca la presenza di Rimini sui media specializzati: l’iniziativa con Lonely Planet Italia, dove il racconto e la promozione creata a quattro mani tra VisitRimini e Lonely Planet dà luce e enfasi alla Rimini rinnovata, sostenibile, attiva con le cose da fare e le esperienze fruibili per 365 giorni l’anno: una sezione di Rimini arricchita dai contenuti e con gli itinerari che parlano della Rimini dai mille volti nuovi, che si aggiungono a quelli già presenti sui monumenti della città. Sempre a proposito di media specializzati, a breve andrà online il progetto sviluppato con LifeGate, il network d’informazione che da vent’anni si occupa di sostenibilità, nell’ambito del quale saranno elaborati e pubblicati contenuti che evidenziano la rotta sostenibile tracciata da Rimini negli ultimi anni. L’attività, costituita da video, articoli e racconti, sarà sostenuta con un’intensa e coordinata attività di social media management che, anche con l’aiuto di influencer, coinvolgerà le community di LifeGate e VisitRimini. È entrato nel vivo in questi giorni, anche il progetto Tu che Rimini sei?, il gaming online, in cui, attraverso un divertente quiz, i partecipanti sono invitati a scegliere il loro profilo di turista e, in coerenza, ricevono proposte concrete di vacanza a Rimini. Intanto VisitRimini sta procedendo con la programmazione della pianificazione per i prossimi mesi, in cui molte azioni già attive proseguiranno, ma saranno integrate da nuove iniziative, sempre nella direzione di proporre una Rimini innovativa, piena di risorse, dove ognuno può esprimere se stesso.