Rimini. Yacht Club. Si sono disputate questo week a Rimini le regate del Campionato Italiano della Lega Italiana Vela

Giu 28, 2021

  • Condividi l'articolo

    YACHT CLUB RIMINI 

    La Società Canottieri Garda Salò fa valere la sua esperienza alla prima tappa della LIV

     

    A Rimini quattro club si qualificano di diritto al Campionato Italiano

     

    Quarto posto per il team dello Yachting Club San Marino

     

    Rimini, 28 giugno 2021 – Si sono disputate questo week end a Rimini, sede Yacht Club Rimini, le regate per la prima selezione nazionale di qualificazione per il Campionato italiano della Lega Italiana Vela.

    La Società Canottieri Garda Salò si è aggiudicata la vittoria della prima Selezione Nazionale per il Campionato italiano assoluto per club che si è conclusa ieri.

     

    Ottimo risultato per lo Yachting Club San Marino che ha partecipato alla competizione, svoltasi a bordo delle monotipo J 70, con l’equipaggio composto da Tommaso Valentini, Lorenzo Parma, Matteo Santi e Attilio Sammarini. Un quarto posto che proietta il team alle prossime finali nazionali di ottobre.

     

    L’evento, promosso dalla Lega Italiana Vela sotto l’egida della Federazione Italiana Vela e il supporto della Lega Vela Servizi, ha visto la partecipazione di sette agguerriti team di club. Due giorni con condizioni meteo simili hanno caratterizzato questo primo evento con il particolare format proposto dalla Lega Italiana Vela che prevede regate di flotta con un numero ristretto di imbarcazioni in regata e su un percorso a bastone della durata di 10/15 minuti: queste caratteristiche rendono le regate più avvincenti, con confronti diretti fra le imbarcazioni e distanze accorciate che rendono il risultato incerto fino all’ultimo. Un format a cui è avvezzo l’equipaggio della Società Canottieri Garda Salò, guidato dal timoniere Pietro Corbucci, che nelle acque di Rimini è riuscito a tagliare per primo il traguardo in otto delle 15 prove disputate. Si è mantenuto saldamente in seconda posizione il team del Circolo Velico Ravennate con al timone Alessandro Caldari, un passato da grande optimista con la partecipazione al mondiale di classe nel 2016 e una carriera altrettanto brillante nel 420 con il fratello Federico, entrambi in regata a Rimini. Terzo gradino del podio per Luca Calzona e il suo team del Club Velico Crotone che nella giornata di oggi è riuscito a ridurre il distacco senza riuscire a salire in classifica per soli 4 punti.

     

    L’esordiente team Sammarinese capitanato da Tommaso Valentini ha chiuso la giornata odierna con ottimi piazzamenti, evidenziando un sensibile miglioramento e riuscendo a qualificarsi per il Campionato Italiano Assoluto per club in programma a ottobre sempre a Rimini. Hanno preso le misure a bordo dei J70 messi a disposizione dalla LegaVela Servizi gli equipaggi del Circolo nautico Cesenatico e dello Yacht Club Rimini timonato da Virginia Mazza che, dopo questa prima esperienza, hanno trovato la formula LIV divertente e formativa, annunciando da subito che si prepareranno a partecipare ai prossimi eventi dedicati ai team di club.

     

    Pietro Corbucci, skipper del team gardesano: “Siamo contenti di tornare in acqua. Il formato delle regate della Lega Italiana Vela ci piace molto e ci da sempre grandi soddisfazioni. Ringrazio tutto il team e il nostro club che ci permette di partecipare a queste regate e allo Yacht Club Rimini che ha organizzato in maniera impeccabile questo evento. Torneremo con piacere a ottobre per la finale”.

    E’ soddisfatto per come è andato questo primo evento a Rimini, Pietro Giuseppe Baronio, presidente dello Yacht Club Rimini: “Portare a termine questa regata ha per noi un significato particolare. Dopo alcuni rinvii dettati dalla pandemia, grazie all’impegno dei consiglieri e di tutto lo staff del club abbiamo portato a casa un bell’evento che rappresenta un importante test in vista del Campionato Italiano che ospiteremo a ottobre”.

     

    Roberto Emanuele de Felice, presidente della Lega Italiana Vela non nasconde la gioia di chi, dopo un anno di stop, ha visto nuovamente i club in acqua: “Questa manifestazione ha un valore simbolico importante. I sette club presenti a Rimini hanno dovuto superare non poche difficoltà   poter essere presenti e proprio questa loro partecipazione dà a tutti noi la forza per andare avanti. Ringrazio lo Yacht Club Rimini che con grande entusiasmo ci ha accolto in questa splendida località, regalandoci un fine settimana di regate eccezionale. Il mio ringraziamento va anche alla LegaVela Servizi che condivide con noi la voglia di dare valore gagli yacht club e ci sostiene nell’organizzazione di queste manifestazioni, mettendo a disposizione l’intera flotta di J70″.

    Prossimo appuntamento sarà dal 16 al 18 luglio a Santa Marinella per la II Selezione Nazionale di qualificazione per il Campionato Italiano per Club.