RIVABELLA. VENERDÌ’ AL MAMI’ IL FASCINO DI MISS VIOLET QUEEN

Giu 24, 2021

  • Condividi l'articolo

    VENERDÌ’ AL MAMI’ IL FASCINO DI MISS VIOLET QUEEN

    La performer di Cesenatico sarà la grande novità dell’Apero Francais Show in programma nel teatrino di Rivabella

    Torna il varietà al Mamì Bistrot di Rivabella che, venerdì prossimo (dalle ore 19), propone un nuovo appuntamento con “L’Apero Francais Show”, uno spettacolo di cabaret che, tutti i venerdì sera, offre numeri dal vivo ed un ricco bouquet di artisti internazionali. 

    Sul palco del teatrino di viale Toscanelli le artiste dello “Show Ballet” di Milano, una delle formazioni di ballo più prestigiose d’Italia che propongono balli seducenti e coreografie pirotecniche. 

    Presentato da Francesco “Checco” Tonti, uno degli artisti più innovativi e poliedrici della scena riminese, la grande novità dello spettacolo di venerdì prossimo sarà Miss Violet Queen, ballerina e performer di Cesenatico che proporrà due coreografie del suo ricco repertorio. 

    Reduce da una tournée a Sharm El Sheikh, dove è stata ospite del “Social Media Summit 2021” (il mega raduno annuale di influencer, blogger e talent), Miss Violet ha nella versatilità artistica il suo inconfondibile segno distintivo. Formatasi giovanissima alla scuola “Maison Burlesque” di Melbourne e perfezionatasi all’Entertainment Dance Creation, balla da quando aveva 5 anni. In grado di passare con disinvoltura dal burlesque al regaetton, dai balli caraibici al canto (un anno fa il suo primo progetto discografico dal titolo “Rebirth”), Violet Queen è una delle artiste più complete della scena romagnola, una sintesi di talenti racchiusi in un unico sbalorditivo personaggio. Tra le sue partecipazioni televisive più celebri i contest “Miss Burlesque Italia” e “Movida”. Un po’ Mia Wallace, un po’ sirena e un po’ catwoman, Miss Violet al Mamì Bistrot si esibirà in due pezzi di Burlesque.  

  • Green Pass: quesito Piemonte al Garante della Privacy sugli esercenti

    Green Pass: quesito Piemonte al Garante della Privacy sugli esercenti

    La Regione Piemonte ha scritto al Garante Nazionale della Privacy "per avere conferma che agli esercenti privati non possano, e non debbano, essere attribuite funzioni tipiche dei pubblici ufficiali". Lo rende noto l'assessore regionale agli Affari legali, Maurizio...