Roma invita Oslo all’EXPO 2030 e propone progetti comuni

Condividi l'articolo

 Una delegazione ministeriale capeggiata dall’Ambasciatore Lorenzo Angeloni, Direttore Generale della promozione del sistema Paese, è giunta oggi ad Oslo per una tre giorni di colloqui volti ad approfondire i temi della candidatura di Roma all’EXPO 2030.
    La composita delegazione, precisa in una nota la Farnesina, vede la partecipazione di membri del Comitato Promotore della candidatura (Ministro Andrea Orizio); di esponenti della cultura quale la Prof.sa Francesca Cappelletti Direttrice della Galleria Borghese; del mondo della scienza, quali il Direttore dell’Istituto di studi Polari del CNR, Prof. Carlo Barbante; nonché dell’imprenditoria (l’Amministratore Delegato di Vard, Gruppo Fincantieri, Alberto Maestrini e il Vice Presidente Affari internazionali di Ansaldo Energia, Stefano Santinelli).
    Gli incontri della delegazione – programmati dall’Ambasciata d’Italia ad Oslo – si svolgeranno al Ministero degli Esteri, del Commercio ed Industria, presso Innovation Norway e in Confindustria, oltre che presso l’impresa Var Energi, controllata dall’ENI.
    Scopo della missione sarà non soltanto illustrare alle controparti norvegesi i temi sottesi alla candidatura di Roma all’EXPO (“People and territories: urban regeneration, innovation and inclusion”), ma anche proporre nuove partnership in ambito culturale (con il Nuovo Museo Nazionale norvegese) e scientifico (con l’Istituto norvegese di Studi Polari).


Fonte originale: Leggi ora la fonte