• Roma: Mourinho, persa gara che si vinceva facilmente

    Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 18 SET – “E’ andata male perché abbiamo perso
    una partita che si poteva vincere facile”. Lo ha detto Josè
    Mourinho parlando in conferenza stampa dopo la sconfitta per 1-0
    con l’Atalanta. “Non mi piacciono gli zero punti, però mi
    piacciono il gioco e lo spirito – ha proseguito -. E’ una di
    quelle partite da cui non esco con un feeling negativo”. Poi ha
    parlato del rigore non fischiato su Zaniolo nel primo tempo dopo
    il duello con Demiral.
        “Sono andato dall’arbitro per chiedere perché non ha dato
    rigore a Zaniolo nel primo tempo. Io ai giocatori dico di non
    buttarsi, di dare sempre continuità. A Chiffi ho chiesto allora
    se fosse impossibile fischiare un rigore anche se il giocatore
    non si butta per terra. Se mi avesse detto sì, io allora avrei
    cambiato il mio allenamento e dico a tutti i miei giocatori di
    cadere. Ma lui non mi ha risposto, mentre il suo osservatore mi
    ha detto che dipende dai casi”. Infine su Abraham: “Tammy è un
    ragazzo straordinario che vuole fare bene e soffre quando non lo
    fa. In questo momento vive un periodo poco felice. Ma zero
    critiche, è lo stesso un bravo ragazzo. Tornerà”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte