Roma. Mourinho: “Tradito da un giocatore, si trovi un’altra squadra”

Condividi l'articolo

“Mi sento tradito da un mio giocatore, gli ho detto di trovarsi una squadra a gennaio ma non credo..”. E’ durissimo Jose’ Mourinho, dopo il pari della Roma in casa Sassuolo.

“Abbiamo giocato una buona partita – dice -, un punto fuori casa non è negativo. La squadra voleva vincere, però mi dispiace che il nostro sforzo sia stato tradito da un giocatore con un atteggiamento non professionale. Non ho parlato così di Ibanez dopo la partita con la Lazio, il suo atteggiamento era stato al top. Si può sbagliare, può succedere. Mi dispiace per l’atteggiamento non professionale di qualcuno. Solo uno non mi è piaciuto. Chi? Non lo dico”.

“L’ho già detto nello spogliatoio. Ho parlato solo con due. Io ho parlato alla squadra e ho parlato a due giocatori, uno è Abraham e l’altro rimane fra me e loro. A Tammy (Abraham ndr) ho chiesto perchè questo atteggiamento oggi e non sempre. Oggi ha avuto un atteggiamento straordinario, ha preso tutte le palle e quando l’ha persa ha fatto di tutto per recuperarla. Non capisco perchè oggi sì e altre volte no”. Poi un commento sulla partita, e sul risultato: “non è una cosa drammatica, vediamo domenica se riusciremo a conquistare i tre punti”, conclude l’allenatore.


Fonte originale: Leggi ora la fonte