Romagna. Morrone (Lega): I settori del fitness e dello sport sono stati fra i più colpiti da lockdown, restrizioni, zone colorate

Sport e Fitness. Morrone (Lega): I settori del fitness e dello sport sono stati fra i più colpiti da lockdown, restrizioni, zone colorate.

Roma,10 marzo. I settori del fitness e dello sport sono stati fra i più colpiti da lockdown, restrizioni, zone colorate. Nonostante l’importanza di queste attività per salute e benessere delle persone, il governo Conte bis ha previsto per loro ristori esigui, in pratica elemosine. Eppure si tratta di un mondo di imprenditori e di professionisti e delle loro famiglie che stanno vivendo un lungo periodo di gravissime difficoltà. Ieri mattina l’incontro con #Matteo Salvini al quale, oltre al sottoscritto, hanno partecipato il presidente dell’Associazione Fitness imprese commerciali-Fitcomm Francesco Iezzoni e il segretario generale Luigi Angelini. Tra i temi presentati da Fitcomm: elaborare i criteri per l’accesso al Decreto Sostegno per le aziende dei settori più colpiti dalle chiusure; considerare il taglio degli affitti per le imprese che hanno subito chiusure obbligatorie; valutare il rimborso della perdita di fatturato del 2020 (e inizio 2021) rispetto al 2019; prevedere agevolazioni per la ripartenza: IVA 10% e detraibilità dell’abbonamento in palestra (per chi si iscrive alle commerciali). L’impegno che posso assicurare è quello di lavorare perchè queste attività possano essere supportate e che, con adeguati protocolli di sicurezza sanitaria, palestre e mondo del fitness possano tornare presto a lavorare.

Così in un post Facebook, il deputato della Lega, Jacopo Morrone.

Ufficio Stampa Lega Romagna