Romagna. Tre racconti per le feste a cura della Compagnia permanente di ERT  

Dic 22, 2020

  • Condividi l'articolo

     

    In podcast su Radio Emilia-Romagna e in condivisione sulle pagine Facebook di EmiliaRomagnaCreativa ed ERT Fondazione, il 25, 31 dicembre e 6 gennaio

     

    Nell’anno in cui la pandemia ci obbliga a ripensare la tradizione delle festività invernali, Emilia Romagna Teatro Fondazione, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e Paesaggio dell’ Emilia-Romagna, propone una nuova esperienza di condivisione di questi giorni: l’ascolto di tre podcast radio che raccontano il Natale, il Capodanno e l’Epifania attraverso la letteratura contemporanea, a viva voce.

    A cura degli attori della Compagnia permanente di ERT Michele Dell’Utri, Elena Natucci e Cristiana Tramparulo, le letture saranno on line alle ore 18.00 il 25, 31 dicembre e 6 gennaio su Radio Emilia-Romagna e in condivisione sulle pagine Facebook EmiliaRomagnaCreativa e ERT Fondazione.

     

    Il primo appuntamento è con Italo Calvino: venerdì 25 dicembre Elena Natucci dà voce a I figli di Babbo Natale, un buffo resoconto della giornata di Marcovaldo che deve consegnare i regali aziendali vestito di un pastrano rosso con tanto di barba bianca… Contenuto nella raccolta Marcovaldo ovvero Le stagioni in città, questo apologo, che con ironia leggera e poetica riesce a parlare ai bambini come agli adulti, disegna in sottotraccia uno spaccato dell’Italia del boom economico e del consumismo.

     

    Giovedì 31 dicembre è in programma Una cena speciale per il celebre Montalbano di Andrea Camilleri: Michele Dell’Utri ripercorre l’avventura del commissario nell’ultimo giorno dell’anno, alle prese con un latitante mafioso e con gli inviti a cena scatenati dalla notizia che Livia non potrà raggiungerlo. Il concetto di un buon Capodanno per Salvo è semplice e chiaro: i leggendari “arancini” della signora Adelina. Per catturare il criminale dovrà prima decifrare un rebus… ma verrà a capo anche del caso degli arancini?

     

    A chiudere il ciclo, mercoledì 6 gennaio, è I morti di James Joyce letto da Cristiana Tramparulo. The Dead, l’ultimo racconto della raccolta Dubliners, è un vero capolavoro di costruzione narrativa, adattato per il cinema nel 1987, nel film diretto da John Huston.

    Nella Dublino del primo Novecento la sera dell’Epifania nevica intensamente, come non accadeva da anni. Una coppia partecipa a una festa elegante. Al ritorno in albergo una dolorosa confessione della moglie innesca uno struggente e ambiguo finale, abitato da un fantasma del passato.

     

    venerdì 25 dicembre, ore 18.00

    I figli di Babbo Natale

    di Italo Calvino

    legge Elena Natucci

     

    giovedì 31 dicembre, ore 18.00

    Una cena speciale

    di Andrea Camilleri

    legge Michele Dell’Utri

     

    mercoledì 6 gennaio, ore 18.00

    I morti

    di James Joyce

    legge Cristiana Tramparulo

     

     

    www.radioemiliaromagna.it

    www.emiliaromagnacreativa.it

    www.emiliaromagnateatro.com