Ruby ter: processo a Siena, Berlusconi e il pianista assolti

Ott 21, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – SIENA, 21 OTT – Silvio Berlusconi e il pianista di
    Arcore Danilo Mariani sono stati assolti “perché il fatto non
    sussiste” al processo Ruby ter a Siena dove erano imputati per
    corruzione in atti giudiziari. Così la sentenza del tribunale
    dopo circa un’ora di camera di consiglio. “Grandissimo
    risultato, tutti e due assolti con formula piena: sono veramente
    contento. Non stupito: è il giusto epilogo di questo processo
    che forse si doveva fermare un po’ prima”, ha commentato subito
    dopo la lettura uno dei difensori di Berlusconi, l’avvocato
    Enrico De Martino. “Ho sentito Berlusconi poco fa, è
    evidentemente sollevato e soddisfatto”, ha poi riferito ai
    giornalisti l’avvocato Federico Cecconi, uno dei legali del
    Cavaliere parlando di “buon viatico per il futuro” circa
    possibili ricadute positive sul processo Ruby ter in corso a
    Milano. “E’ quello che auspichiamo – ha spiegato Cecconi –
    Questa, ricordiamoci, dobbiamo considerarla un frammento di un
    procedimento più ampio ma le caratteristiche, le imputazioni,
    l’impostazione accusatoria era la medesima”. Quanto
    all’assoluzione ha concluso: “Non si è mai sorpresi, siamo lieti
    che finalmente si cominci a chiarire questa situazione che
    evidentemente creava prostrazione al presidente Berlusconi.
        Quindi bene così”.
        Per Berlusconi e il pianista Mariani, il pm aveva chiesto una
    condanna a 4 anni. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Ce lo chiede l’Europa

    Ce lo chiede l’Europa

    Non è ancora finita e non si torna indietro. È questo il clima che si respira in Europa. Non sono certezze, ma segni sul percorso della crisi. È un po' un modo per fare i conti, per dire come stiamo messi e cosa ci aspetta. A che punto è la notte. Il primo messaggio,...