Russia prevede un taglio del 40% all’export di gas nel 2023-25

Set 22, 2022

Condividi l'articolo

(ANSA) – MILANO, 22 SET – La Russia prevede di ridurre
l’export di gas attraverso i suoi gasdotti di almeno il 40%, a
125,1 miliardi di metri cubi, nel periodo 2023-2025, mentre
quest’anno le consegne si fermeranno a 142 miliardi. Lo rivela
la bozza del piano triennale di Gazprom, consultata da
Bloomberg. Anche se la bozza non fornisce alcuno spaccato sulla
destinazione del gas, il taglio all’export sembra destinato a
colpire soprattutto l’Europa, principale mercato di Mosca prima
della guerra in Ucraina. I numeri potrebbero cambiare in quanto
Gazprom deciderà sulle forniture in base alle condizioni di
mercato, alle richieste dei clienti e all’evoluzione del
confronto con l’Occidente su Kiev. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte