Saldi: bene avvio in E-R, ‘domanda superiore ad anni scorsi’

Lug 2, 2022

Condividi l'articolo

I saldi in Emilia-Romagna al via sabato 2 luglio iniziano sotto i migliori auspici, nonostante i due anni di pandemia e l’inflazione dovuta alla guerra abbiano inciso su tanti esercizi, che nei casi peggiori hanno registrato un calo delle vendite del 30% su base annua. Secondo il rappresentante regionale di Fismo Confesercenti, Andrea Tonelli, che è anche titolare di due negozi di abbigliamento femminile a Casalecchio di Reno (Bologna) “questi saldi iniziano con una buona domanda, che in alcuni casi supera addirittura il periodo pre-pandemia”. “Certo, non rientreremo di tutto quello che abbiamo perso in questi anni – ha precisato all’ANSA – ma il trend per ora è positivo”.

La Notte Rosa incide positivamente soprattutto per i negozi delle località balneari, “ma non bisogna pensare che il buon esito dei saldi dipenda solo dall’affluenza”, ha aggiunto. “Il fatto che più persone entrino in negozio non è un indicatore di migliore vendite. Molti fanno un giro, ma poi non comprano”. “È questo il motivo – ha concluso – per cui vanno bene anche negozi che non si trovano nelle aree balneari turistiche. Ci sono settori come quelli dei vestiti da cerimonia dove la domanda supera l’offerta. Il punto è offrire capi di qualità a una clientela con esigenze mirate”.


Fonte originale: Leggi ora la fonte