Sale a 268 il numero dei morti del terremoto in Indonesia

Condividi l'articolo

L’ultimo bilancio delle autorità sull terremoto che ha colpito ieri l’isola di Giava, in Indonesia riferisce che i morti sono 268 e centinaia i feriti, mentre risultano disperse per il momento 151 persone. Lo comunicano le autorità locali. I soccorritori hanno cercato i sopravvissuti sepolti sotto le macerie, mentre i parenti hanno iniziato a seppellire i loro cari. Mentre i sacchi dei cadaveri emergevano dagli edifici accartocciati nella provincia più popolosa dell’Indonesia, Giava Occidentale, i soccorsi si sono rivolti ad eventuali sopravvissuti ancora sotto le macerie in aree rese difficili da raggiungere dalla massa di ostacoli scaraventati sulle strade dal terremoto. L’epicentro della scossa di magnitudo 5,6 di lunedì è stato vicino alla città di Cianjur, dove la maggior parte delle vittime è stata uccisa, centinaia di feriti e decine di persone si teme siano rimaste intrappolate a causa del crollo di edifici e dell’innesco di frane.

Molte delle vittime del terremoto che ha colpito ieri l’isola indonesiana di Giava erano studenti e bambini delle scuole elementari che alle 13 locali, ora della scossa di magnitudo 5,6, erano ancora in classe: lo hanno riferito i soccorritori all’agenzia Afp. Le vittime sono morte nel crollo di edifici, ma anche a causa delle frane provocate dalle scosse che hanno colpito la regione collinare vicino alla città di Cianjur


Fonte originale: Leggi ora la fonte