San Marino. Noto imprenditore e la sua governante aggrediti e massacrati di botte in casa: giallo sul movente

Gen 26, 2022

  • Condividi l'articolo

    Aggrediti, picchiati e legati nel garage di casa il noto imprenditore sammarinese Ambrogio Rossini, 85 anni e la sua governante, entrambi ancora ricoverati all’Ospedale di Stato. Non sarebbero in pericolo di vita. Ambrogio Rossini è il proprietario di una delle industrie sammarinesi più conosciute anche in Italia: la Cartiera Ciacci. Intorno alle 19 di lunedì l’imprenditore aveva appena parcheggiato la propria Mercedes nel garage della sua casa in zona del Ghiandaio a Murata quando è stato aggredito da tre uomini. I malviventi, con il viso travisato, l’hanno sorpreso alle spalle appena sceso dall’auto. Le urla e il trambusto durante la colluttazione hanno attirato l’attenzione della governante che si è precipitata a vedere cosa stesse accadendo all’imprenditore. I banditi a quel punto la hanno prima picchiata e poi legata. Il terzetto di malviventi senza una spiegazione fin qui plausibile, non ha provato a salire nell’abitazione dove si trovava la moglie di Rossini che poi ha dato l’allarme e chiesto i soccorsi e sono quindi tutti fuggiti a bordo dell’auto dell’imprenditore che poi hanno abbandonato nel parcheggio della chiesa di Murata. Un comportamento incomprensibile quello dei malviventi che lascia aperte le ipotesi più disparate sul perché di un’azione così violenta. Indagini in corso.

  • SAN MARINO. INCIDENTE TRA CAMION E AUTO PRIMA DEL CONFINE

    SAN MARINO. INCIDENTE TRA CAMION E AUTO PRIMA DEL CONFINE

      Grave incidente questo pomeriggio poco prima delle 16 nei pressi del confine, in direzione San Marino, in una zona già nota per un incidente avvenuto il mese scorso. Ad essere coinvolti un camion e un automobile. Secondo una prima ricostruzione, l'auto ha...