• “Sanità, lavoro, trasporto”. Il tridente d’attacco del Cav per la Lombardia

    Condividi l'articolo

    Silvio Berlusconi, intervistato per il telegiornale Mediaset di Studio Aperto, ha lanciato la cavalcata del centrodestra alle elezioni regionali del prossimo mese, con particolare attenzione al voto in Lombardia, dove la coalizione sostiene Attilio Fontana. Il Cavaliere ha così spiegato il programma di Forza Italia per la Lombardia: “Possiamo immaginarlo come un tridente d’attacco. Ai cittadini lombardi garantiremo più sanità, più lavoro, più mobilità“. I tre punti sono i pilastri che guideranno l’azione del centrodestra al Pirellone in caso di vittoria con la riconfermata guida di Attilio Fontana.

    L’importanza di Forza Italia nella coalizione

    Nella coalizione del centrodestra, Forza Italia è uno dei partiti più importanti, anche e soprattutto per i suoi valori fondanti. Da 29 anni, come ha ricordato il presidente degli azzurri, Forza Italia non ha mai cambiato nome e “il suo programma è sempre stato coerente con la sua storia, non ha mai ammainato le sue bandiere, è sempre stata dalla parte dei cittadini“. Ed è proprio ai cittadini che si rivolge, ricordando come “votare è un dovere, è un diritto, è un privilegio, è avere “voce”, è scegliere da chi si vuole essere rappresentati, è l’arma pacifica per cambiare le cose. Non votare significa privarsi di tutte queste forme di libertà, compresa quella di lamentarsi quando le cose non vanno“.

    Il programma per la Lombardia

    Il sistema sanitario lombardo è il più efficiente del Paese. Ma dobbiamo migliorarlo e colmare alcune lacune“, ha aggiunto il Cavaliere. La strada per riuscirci, ha spiegato Silvio Berlusconi, si costruisce “potenziando e rendendo i pronto soccorso più efficienti, riducendo al massimo le liste d’attesa per visite specialistiche ed operazioni“. Ma bisogna guardare anche al lato professionale del tema, ha evidenziato Silvio Berlusconi, ossia “garantire con incentivi economici il lavoro degli infermieri, come già avviene per i medici“.

    Per il lavoro, invece, il Cavaliere ha messo in luce la necessità di rivedere il sistema occupazionale e renderlo più efficace. “Forza Italia punta molto sull’aumento dell’occupazione in Lombardia. Ci sono persone che non trovano lavoro e imprese che non trovano lavoratori. Dobbiamo creare un contatto e favorire così le assunzioni, consentendo alle aziende della regione di poter contare su determinate figure professionali“, ha spiegato l’ex premier e Forza Italia per arrivare a questo risultato intende “aumentare i fonti per il progetto ‘formare per assumere’: l’impresa assume un dipendente e la Regione paga la sua formazione“.

    E in un contesto economico e sociale come quello che si sta delineando, la mobilità sostenibile assume un ruolo determinante: “Per Forza Italia è assolutamente necessario investire sulla tecnologia del futuro: l’idrogeno. Poiché i suoi costi di produzione sono alti ma la risposta in termini di efficacia e di ecologia è notevole, dobbiamo destinare sempre più fondi per la ricerca, in modo da raggiungere sviluppare tecnologie che garantiscano la sua produzione a basso costo“.


    Fonte originale: Leggi ora la fonte