Santarcangelo. Si festeggiava il compleanno come nulla fosse: locale chiuso e raffica di multe

È stato un week-end di Pasqua di intenso lavoro quello della Polizia locale dell’Unione Valmarecchia. Dai controlli sulle strade alla presenza costante nelle piazze e nelle vie del centro per il rispetto delle restrizioni anti-Covid, fino ai ripetuti interventi per stazionamenti abusivi di carovane di nomadi nella zona artigianale.

Una sessantina gli accertamenti su veicoli in transito nei tre comuni della bassa Valmarecchia con circa 80 persone controllate per verificare gli spostamenti e relative autocertificazioni. Una trentina invece i controlli effettuati presso i pubblici esercizi per accertare la corretta applicazione delle norme anti-contagio.
Nel corso delle verifiche, venerdì 2 aprile, attorno alle ore 19,30 una pattuglia della polizia Locale è intervenuta in un bar di Santarcangelo dove ha identificato nove clienti intenti a festeggiare un compleanno. Immediata la contestazione della violazione con 400 euro di sanzione a ciascun avventore e al titolare del pubblico esercizio. Disposta anche la chiusura del bar fino al pagamento della sanzione, mentre la Prefettura, in aggiunta alle multe, potrà eventualmente disporre la sospensione delle attività per un periodo da 5 a 30 giorni. Controllate anche diverse aree verdi per evitare assembramenti, fra cui un intervento congiunto di carabinieri e polizia Locale nella giornata ieri (lunedì 5 aprile) al parco Campo della Fiera.
Sono infine cinque gli interventi effettuati negli ultimi giorni dagli agenti della Polizia locale su accampamenti abusivi di nomadi nella zona artigianale. Diverse autovetture e roulotte sono state allontanate dalle vie dell’Arte, dei Mestieri e della Cooperazione, mentre l’intera zona continuerà ad essere monitorata.