Santarcangelo. Ubriaco viola ordinanza anti-Covid aggredisce i Carabinieri per sottrarsi alla contravvenzione. Arrestato

Mag 8, 2021

  • Condividi l'articolo

    Santarcangelo. Ubriaco viola ordinanza anti-Covid aggredisce i Carabinieri per sottrarsi alla contravvenzione. Arrestato

     

    Proseguono con incisività i servizi di prossimità posti in essere dai Carabinieri della Compagnia di Rimini ponendo in essere servizi preventivi e repressivi mirati al contrasto delle varie forme di reato, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio, al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti, all’abuso di bevande alcoliche e norme anti-Covid.

     

    In particolare, la sera del 7 maggio 2021 i carabinieri della stazione di Santarcangelo di Romagna durante un servizio di controllo del territorio hanno arrestato in flagranza del reato di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni un uomo B.G. classe 1986, originario di Borghi (Fc) con precedenti di polizia. Era stato segnalato da alcuni cittadini di Santarcangelo di Romagna che in quella via Madrid, dopo aver abusato di sostanze alcoliche, stava disturbando il riposo di alcuni cittadini. I militari, allertati dalla nostra Centrale Operativa, sono intervenuti e sorpreso il controllato a violare il cosiddetto coprifuoco all’atto della contestazione degli addebiti della sanzione amministrativa lo stesso è andato in escandescenza spintonando e danno calci ai militari al fine di sottrarsi al controllo e potersi allontanare indisturbato. I carabinieri con la dovuta pazienza sono riusciti a bloccare l’uomo e trarlo in arresto. Per un militare, rimasto infortunato ad una gamba è dovuto ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso di Rimini da dove è stato medicato e dimesso con giorni 5. Stamani in sede di giudizio direttissimo da parte dell’Autorità Giudiziaria, l’uomo, a seguito di convalida del suo arresto, è posto in libertà con obbligo di presentazione in caserma per la firma, in attesa di processo fissato per la fine di questo mese.

     

    I Carabinieri continueranno a prestare la massima attenzione allo specifico settore organizzando periodicamente analoghi servizi preventivi e repressivi al fine di incrementare la percezione di sicurezza tra la cittadinanza e porre in essere una concreta azione di contrasto ai vari fenomeni delittuosi.