Scaloni, ho diritto di chiamare Messi e farlo giocare

Nov 11, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – BUENOS AIRES, 11 NOV – “Leo sta bene, si è allenato
    mentre in precedenza aveva lavorato in modo progressivo, ovvero
    facendo differenziato nei primi giorni. Ma adesso è a
    disposizione e se confermerà di esserlo anche nella rifinitura
    già sapere cosa penso sulla sua presenza”.
        Alla vigilia della sfida della sfida delle qualificazioni
    mondiali a Montevideo contro l’Uruguay, il ct dell’Argentina
    Lionel Scaloni annuncia la presenza in campo di Lionel Messi, a
    meno di imprevisti dell’ultima ora. Ma come la prenderanno il
    Psg e il suo dirigente Leonardo? “Abbiamo buoni rapporti con con
    Leonardo – la risposta di Scaloni – e poco fa ci ha parlato
    Walter Samuel (che fa parte dello staff tecnico dell’Albiceleste
    ndr). Io capisco la loro posizione, per quello che succedendo
    con queste date e per ciò che è stata la Coppa America. Per i
    club si tratta di molti viaggi a cui vengono sottoposti i
    giocatori chiamati in nazionale di questo si dovrà discutere con
    la Fifa”. “Ogni volta la stagione comincia, e quasi subito i
    giocatori se ne vanno – dice ancora il ct dell’Argentina -, e
    quando poi entra in forma se ne va di nuovo: è un problema di
    calendari. Quindi capisco il Psg, ma non si può mettere in
    dubbio il nostro diritto di convocare Messi, e di farlo giocare
    se è disponibile”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Pedopornografia: ex sacerdote 73enne arrestato a Brindisi

    Pedopornografia: ex sacerdote 73enne arrestato a Brindisi

    (ANSA) - BRINDISI, 27 NOV - Un ex sacerdote 73enne è stato arrestato in flagranza di reato da uomini delle sezioni di polizia postale di Brindisi e Lecce perché trovato in possesso di un ingente quantitativo di immagini e video pedopornografici ritraenti bambini e...

    Variante Omicron: Ministero a Regioni, rafforzare tracciamento

    Variante Omicron: Ministero a Regioni, rafforzare tracciamento

    In via precauzionale, in seguito all'arrivo della variate Omicron, il ministero della Salute, raccomanda in una circolare firmata dal direttore della prevenzione Gianni Rezza, inviata alle Regioni, di rafforzare e monitorare le attività di tracciamento e...