Scherma: Europei; l’Italia cala gli assi sulle pedane turche

Giu 14, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 14 GIU – La settimana appena cominciata
    condurrà l’Italia della scherma agli Europei di Antalya
    (Turchia). Da venerdì a mercoledì ci saranno in palio 12 titoli
    (sei individuali e altrettanti a squadre), con in gara 25
    azzurri selezionati dei responsabili d’arma Stefano Cerioni per
    il fioretto, Nicola Zanotti per la sciabola e Dario Chiadò per
    la spada. Il debutto è previsto appunto il 17 con le prove
    individuali di fioretto femminile, che vedrà impegnate Arianna
    Errigo, Martina Favaretto, Francesca Palumbo e Alice Volpi; e di
    sciabola maschile, cui parteciperanno Luca Curatoli, Michele
    Gallo, Luigi Samele e Pietro Torre. La seconda giornata delle
    competizioni individuali, sabato 18, vedrà di scena le spadiste
    Federica Isola, Rossella Fiamingo, Mara Navarria e Alberta
    Santuccio; i fiorettisti Alessio Foconi, Daniele Garozzo,
    Tommaso Marini e Giorgio Avola.
        Domenica 19 giugno il programma delle gare individuali sarà
    chiuso dalla spada maschile, con gli azzurri Gabriele Cimini,
    Davide Di Veroli, Andrea Santarelli e Federico Vismara; e dalla
    sciabola femminile, che vedrà invece l’Italia rappresentata da
    Michela Battiston, Martina Criscio, Rossella Gregorio ed Eloisa
    Passaro. Da lunedì 20, poi, spazio alle prove a squadre, secondo
    la stessa sequenza di calendario. Si ripartirà dalle fiorettiste
    e dagli sciabolatori, martedì sarà il turno di spada femminile e
    fioretto maschile, unica gara quest’ultima nella quale il team
    italiano presenterà una novità rispetto all’individuale visto
    che, al posto di Giorgio Avola, sarà Guillaume Bianchi a
    completare il quartetto azzurro, con Alessio Foconi, Daniele
    Garozzo e Tommaso Marini.
        Il sipario sulla kermesse continentale in Turchia calerà
    mercoledì 22 giugno con le competizioni a squadre di spadisti e
    sciabolatrici. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Uccisa suora italiana ad Haiti

    Uccisa suora italiana ad Haiti

    (ANSA) - ROMA, 26 GIU - Luisa Dell'Orto, suora lecchese di 65 anni, è stata uccisa ad Haiti, probabilmente a scopo di rapina, nella capitale Port au Prince dove operava. Suor Luisa era nell'isola da 20 anni. Ne dà notizia l'arcidiocesi di Milano.Secondo quanto...

    Pugilato: Signani perde il titolo europeo dei Medi, ma farà ricorso

    Pugilato: Signani perde il titolo europeo dei Medi, ma farà ricorso

    E' finita male, almeno per ora, l'avventura in Francia, sul ring del 'Centre Omnisport' di Massy, del campione europeo dei pesi medi Matteo Signani. Il 43enne 'Giaguaro' romagnolo, che nella vita oltre a praticare la boxe fa la guardia costiera, ha perso contro lo...