• Scuola, bus e corse rafforzate: dalla Regione subito un altro milione di euro. ‘Staccati’ già 76mila abbonamenti gratuiti per gli under19

    Condividi l'articolo

    Ieri, oggi e domani: con la riapertura delle scuole, viene confermato in Emilia-Romagna il potenziamento del servizio di trasporto pubblico locale.

    Per continuare a garantire più corse rispetto al periodo pre-pandemia e far fronte alle esigenze del trasporto pubblico scolastico, la Giunta regionale ha approvato lo stanziamento di un altro milione di euro su cui potranno contare le Agenzie e le Aziende Tpl da oggi fino alla fine dell’anno, un contributo che salirà a 2,3 milioni l’anno a partire dal 2023.

    Risorse che permetteranno di coprire complessivamente 721mila chilometri aggiuntivi e che comprendono anche un contributo per il Metromare, il trasporto rapido costiero della Romagna che collega la stazione di Rimini a quella di Riccione.

    Intanto, corrono veloci gli abbonamenti gratuiti a bus e treni regionali per studenti under19, garantiti sempre dalla Regione: già 76mila quelli erogati.

    Per l’assessorato regionale ai Trasporti si tratta di garantire un servizio rafforzato ed efficiente per le studentesse e gli studenti e, in generale, per tutti coloro che viaggiano ogni giorno sui mezzi regionali, come quello messo a punto insieme alle Agenzie e Aziende Tpl durante l’emergenza sanitaria e che ha dato prova di grande efficienza. Una misura fondamentale per la mobilità sostenibile che si aggiunge a quella di welfare familiare che garantisce l’abbonamento gratuito per bus e treni regionali.

    La distribuzione delle risorse sul territorio è stata calibrata in base alle necessità delle aziende di trasporto pubblico locale di tutto il territorio.


    Fonte originale: Leggi ora la fonte