Siria: Ong, malnutrizione dei bambini aumentata del 150%

Condividi l'articolo

(ANSA) – BEIRUT, 10 NOV – Il numero di bambini malnutriti nel
nord-est della Siria, devastato dal prolungato conflitto armato
in corso da più di 11 anni, è aumentato del 150% secondo quanto
documentato dall’organizzazione umanitaria internazionale Save
The Children.
    “Ogni giorno abbiamo a che fare con più bambini malnutriti
rispetto al giorno prima”, ha affermato l’organizzazione in un
comunicato diffuso ai media.
    Secondo Save The Children nelle regioni siriane
nord-orientali sono stati registrati, in meno di un anno, quasi
16.895 minori malnutriti, con un aumento di più di 10mila
bambini colpiti da malnutrizione.
    L’Onu afferma che in tutta la Siria, divisa in diverse zone
di controllo militare da parte delle potenze straniere e delle
forze locali in conflitto, il 90% della popolazione vive in
povertà e che più di nove milioni di bambini siriani hanno
bisogno di assistenza umanitaria.
    “Sebbene lo stipendio medio per famiglia non sia aumentato, i
prezzi dei generi alimentari sono saliti dell’800% tra il 2019 e
il 2021 e continuano ad aumentare nel 2022”, si legge nella nota
di Save The Children. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte