Sri Lanka: esteso lo stato di emergenza per un altro mese

Lug 28, 2022

Condividi l'articolo

Il parlamento dello Sri Lanka ha esteso per un altro mese lo stato di emergenza, che assegna il potere alle forze di sicurezza, a seguito della grave crisi economica che ha avuto pesanti ricadute sulla situazione politica.
    Allo stesso tempo la polizia ha arrestato due attivisti che avevano guidato le manifestazioni di massa che hanno rovesciato il presidente dello Sri Lanka. L’accusa, riferisce il Guardian, è di raduno illegale.
    L’allora presidente ad interim Ranil Wickremesinghe aveva dichiarato lo stato di emergenza il 17 luglio scorso, consentendo così ai militari di avere il potere di detenere persone, limitare gli assembramenti pubblici e perquisire proprietà private. L’ordinanza di emergenza sarebbe decaduta ieri se non fosse stata ratificata dal parlamento. L’estensione significa che continuerà per un mese prima di poter essere approvata di nuovo.
    La polizia ha anche rilasciato le fotografie di 14 persone ricercate in relazione a un incendio doloso nella casa di Wickremesinghe


Fonte originale: Leggi ora la fonte