• Stangata plusvalenze: legali Juve “palese ingiustizia”

    Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 20 GEN – “L’accoglimento del ricorso per
    revocazione da parte delle Corte d’Appello Federale ci pare
    costituisca una palese disparità di trattamento ai danni della
    Juventus e dei suoi dirigenti rispetto a qualsiasi altra società
    o tesserato”. Lo dichiarano all’ANSA i legali del club
    bianconero, Bellacosa, Sangiorgio e Apa. “Attendiamo di leggere
    le motivazioni per presentare il ricorso al Collegio di Garanzia
    dello Sport: evidenziamo che alla sola Juve viene attribuita la
    violazione di una regola, che la giustizia sportiva aveva
    riconosciuto non esistere. Si tratta di una palese ingiustizia”.
        “E’ una palese ingiustizia – concludono i legali del club
    bianconero – anche nei confronti di milioni di appassionati, che
    confidiamo sia presto sanata nel prossimo grado di giudizio”
    (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte